Berrettini in finale a Wimbledon: «Ho bisogno di tempo per capire quello che è successo»

Berrettini, storica finale a Wimbledon: «Ho bisogno di tempo per capire quello che è successo»
2 Minuti di Lettura
Venerdì 9 Luglio 2021, 17:26 - Ultimo aggiornamento: 10 Luglio, 15:22

Giornata storica per Matteo Berrettini e per il tennis italiano, che per la prima volta nella storia vedrà un azzurro competere nell'atto finale di Wimbledon, lo Slam più famoso al mondo. A fine partita il tennista romano, commosso e incredulo, ha parlato ai micofroni. Prima finale dopo anni: «Non ho parole davvero. Solamente grazie, ho bisogno di due ore per capire quello che è successo. Ho giocato una grande partita e sono contento di aver vinto davanti a questo pubblico e alla mia famiglia».

Poi due parole sulla partita: «Quando giochi a questi livelli devi essere al meglio mentalmente, tatticamente e fisicamente. Il terzo set pensavo di meritarlo e l'ho perso. Alla fine di quel set mi sono detto "devo ripartire"». Il tuo nome vicino a quello dei grandi«La prima volta che sono stato qua ho giocato con Roger ed è stato diverso. Ho perso, ma quella partita mi ha aiutato ad essere qui oggi. La finale? È difficile non seguire quello che succederà nell'altra semifinale, buona fortuna a tutti e due, la vedrò mentre mi riposo».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA