Under 21, pareggio biancoceleste in Serbia: decidono Milinkovic-Savic e Cataldi

Under 21, pareggio biancoceleste in Serbia: decidono Milinkovic-Savic e Cataldi
1 Minuto di Lettura
Sabato 21 Novembre 2015, 11:49 - Ultimo aggiornamento: 13 Novembre, 21:03

Si è tinto di biancoceleste il pareggio confezionato a Novi Sad tra la Serbia e l'Italia Under 21. Perché, nel pomeriggio, a risolvere il confronto sono stati due laziali, Milinkovic-Savic e Cataldi, bravi ad indovinare la via della porta al 2’ e all’11’ del secondo tempo (1-1). Era una delle gare più complicate del cammino verso gli Europei del 2017, e il ct Gigi Di Biagio lo immaginava: e bisogna sottolineare che gli azzurrini hanno offerto una prestazione molto buona; non perfetta, è chiaro, ma certamente convincente.

Sfumata la paura, la classifica è diventata naturalmente un sorriso, considerando che l’Italia è rimasta prima nel girone 2 con 10 punti proprio al pari della Serbia. Entrando nel particolare, va detto che la squadra di Di Biagio, reduce da tre successi di fila, ha dominato il confronto per larghi periodi ma ha pure faticato tanto in alcuni brevi tratti. Impreciso Berardi, che ha sprecato un paio di ottime occasioni; decisivo Romagnoli, capace di deviare una conclusione di Gajic a porta spalancata. Martedì gli azzurrini ospiteranno la Lituania allo stadio Patini di Castel Di Sangro, provincia dell’Aquila.