Supercoppa, Marchetti: «Chi avrà più fame, alzerà al cielo il trofeo»

Supercoppa, Marchetti: «Chi avrà più fame, alzerà al cielo il trofeo»
1 Minuto di Lettura
Giovedì 6 Agosto 2015, 16:05 - Ultimo aggiornamento: 16:06

«Sarà una partita decisa dagli episodi e chi avrà più fame alzerà al cielo il trofeo». Così il portiere della Lazio, Federico Marchetti, descrive la finale di Supercoppa Italiana che i biancocelesti disputeranno sabato a Shanghai contro la Juventus. «Siamo a 48 ora dal match, oggi si iniziava a fare sul serio - ricorda il calciatore a Lazio Style Radio al termine dell'allenamento cui ha preso parte anche il neo acquisto Milinkovic-Savic -. Pioli è stato molto attento e ci ha dato indicazioni. Domani salirà la tensione, inizia il countdown».

La Juve si presenta alla sfida profondamente rinnovata e con diverse defezioni, la Lazio, invece, è la stessa della passata stagione. «Il nostro vantaggio è l'aver mantenuto quasi per intero la squadra dello scorso anno, ci conosciamo bene - riconosce Marchetti -. A inizio stagione questo è molto importante. Quando non c'è una forma fisica perfetta, bisogna saper organizzare il gioco. La Juventus ha perso degli elementi importanti come Pirlo, bisogna sfruttare questa cosa. Faremo del nostro meglio sabato. Ho ancora il dente avvelenato di due anni fa, dove abbiamo buttato via la Supercoppa, ma ora siamo più maturi. La squadra farà un grande match, ho sensazioni positive».

© RIPRODUZIONE RISERVATA