Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Serie A, i raduni delle big: iniziano Milan e Juventus. Mercoledì Inter e Napoli

Serie A, i raduni delle big: iniziano Milan e Juventus. Mercoledì Inter e Napoli
di Salvatore Riggio
3 Minuti di Lettura
Lunedì 4 Luglio 2022, 13:20

Inizia la settimana dei raduni delle big di A. Oggi, lunedì 4 luglio, è il turno del Milan, entrato sul campo esterno di Milanello alle 11,02 per iniziare la nuova stagione e difendere lo scudetto vinto a Reggio Emilia il 22 maggio. Mancano i nazionali, tanti i giovani della Primavera e tra i nuovi arrivi c'è Adli, sbarcato dal Bordeaux. «Ora si riparte, le vacanze sono state meritiate. La stagione è stata fantastica. Abbiamo ancora l'eco della scorsa stagione, ma dobbiamo ricordarci come siamo arrivati a questa vittoria. Ora dobbiamo voltare pagina», le parole del direttore tecnico, Paolo Maldini. Poi sarà tempo di mercato. I nomi in difesa restano quelli di Theate, Diallo e Hincapiè, mentre sulla trequarti si parlerà con il Bruges per De Ketaelere e con il Chelsea per Ziyech. Resta sullo sfondo la suggestione di Dybala, in stand by con l'Inter.

Oltre ad Atalanta (ha salutato Pessina, mercoledì fa le visite mediche per il Monza), Fiorentina e Torino, oggi è il turno anche della Juventus. I bianconeri iniziano con qualche giovane e alcuni big, convalescenti (tra i quali, Chiesa). Ci sono anche Danilo, Arthur, De Sciglio e Zakaria. Nel frattempo, la Juventus lavora alla cessione di de Ligt al Chelsea e sondano il terreno con Napoli e Arsenal per Koulibaly e Gabriel. Tra due giorni inizierà la nuova stagione anche di Inter e Napoli. I nerazzurri sono più avanti di tutti con il mercato grazie agli arrivi di Onana, Bellanova, Asllani, Mkhitaryan e Lukaku. Con l'addio di Skriniar (70 milioni di euro al Psg) molto vicino. Discorso diverso per il Napoli, che ha le grane rinnovi con Koulibaly, Fabian Ruiz e Mertens e rischia di perdere Osimhen. Sul nigeriano c'è il Bayern Monaco, che in giro per l'Europa cerca il sostituto di Lewandowski.

© RIPRODUZIONE RISERVATA