Roma-Milan, probabili formazioni: Mkhitaryan c'è ma è ballottaggio con El Shaarawy

L'armeno si è allenato regolarmente a Trigoria. Ma contro i rossoneri può giocare il Faraone

Roma, Mkhitaryan vede il Milan ma è ballottaggio con El Shaarawy
di Gianluca Lengua
3 Minuti di Lettura
Venerdì 29 Ottobre 2021, 14:44

Nella Roma, in vista della sfida di domenica sera all’Olimpico contro il Milan (ore 20.45), tiene ancora banco il ballottaggio Mkhitaryan-El Shaarawy. Mercoledì scorso contro il Cagliari, l’armeno ha lasciato il campo al 45’ per scelta tecnica anche se inizialmente si pensava al peggio, oggi, invece, si è allenato regolarmente a Trigoria. Effettivamente il suo rendimento da qualche partita era in fase calante e con i sardi ha raggiunto il minimo stagionale dopo aver giocato titolare tutte le partite da inizio campionato ad eccezione di quella contro il Verona. Solo due gol, due assist e 719 minuti in campo è il bottino portato a Mourinho nelle prime partite di Serie A e una garanzia tecnica che lo ha fatto entrare di diritto tra i suoi 13/14 fedelissimi, nonostante il reparto offensivo della Roma sia l’unico di tutta la rosa in cui ci sia ampia scelta e di livello.

Roma, Felix di piacerti. Ecco l'ultima scoperta di Mourinho

El Shaarawy, il primo dei non titolari

A sinistra, infatti, può giocare anche El Shaarawy che in questo primo scorcio di stagione (Conference League esclusa) ha vestito la maglia da titolare solo con la Lazio per via della squalifica di Pellegrini. Un bottino scarso per un giocatore che punta ad essere chiamato da ct Mancini per il Mondiale in Qatar del 2022, motivazione che poco interessa a Mourinho sempre alla ricerca di certezze. Il Faraone a differenza degli “epurati”, però, alcune garanzie tecniche le assicura (manca sempre il gol, solo uno in campionato), ma non è ancora tra i titolarissimi inamovibili: è vero che è quasi sempre partito dalla panchina, ma è altrettanto vero che non ci è mai restato fino a fine partita. Segno che lo Special One lo reputi un giocatore da utilizzare in seconda battuta a cui manca davvero per poco per scalzare il diretto concorrente. Intanto, Stephan sta vivendo questo momento di transizione in piena serenità: dopo il 2-1 con il Cagliari ha portato una torta negli spogliatoi per festeggiare assieme alla squadra i suoi 29 anni e poi ha offerto la cena i compagni in un ristorante di sushi. 

La probabile formazione

Contro il Milan, Mourinho riproporrà il 4-2-3-1 con Rui Patricio tra i pali, in linea difensiva Karsdorp, Mancini, Ibanez e Vina. A centrocampo la coppia Veretout-Crisante, mentre sulla trequarti Zaniolo, Pellegrini e Mkhitaryan (ballottaggio con El Shaarawy), in attacco Abraham.

© RIPRODUZIONE RISERVATA