Le ragazze di Spugna perdono contro l'Atletico: adesso la testa al campionato

Le ragazze di Spugna perdono contro l'Atletico: adesso la testa al campionato
di Giuseppe Mustica
3 Minuti di Lettura
Venerdì 20 Agosto 2021, 21:26

Nell'ultima uscita precampionato, la Roma femminile di Alessandro Spugna perde 2-0 sul campo dell'Atletico Madrid. Il trofeo "Ciudad de Alcalà" quindi se lo aggiudano le padrone di casa, che passano nel primo tempo grazie alla rete di Mesenguer (3') e la chiudono nella ripresa con il sigillo di Sampedro (64'). Le giallorosse sono apparse stanche: i carichi di lavoro fin qui svolti si sono fatti sentire. E infatti le due reti che hanno deciso la partita erano entrambe evitabili. Qualche problema c'è stato, anche sotto l'aspetto dell'approccio mentale alla gara. 

E s'è visto in maniera solare a destra, dove Soffia, forse poco aiutata anche da Glionna, è andata spesso in difficoltà. Ed è stata proprio in quella zona del campo che le madrilene hanno trovato lo spazio per colpire: l'esterna è andata in inferiorità numerica e allora è stato troppo facile per l'Atletico affondare il colpo. Ma è apparsa altrettanto determinante nell'economia della partita l'assenza di Manuela Giugliano. La centrocampista non ha giocato per un problema al flessore destro, e ha visto le compagne andare nettamente in difficoltà nel momento in cui si doveva cercare con velocità e geometria la giocata in verticale. Spugna spera di riaverla per l'inizio del campionato. Ma ci dovrebbero essere pochi dubbi. 

Ansia Bartoli

La capitana, a 10 minuti dal termine, è stata costretta a lasciare il campo per un problema al ginocchio destro. Dalle immagini è sembrata solamente una contusione dopo un duro contrasto. E le facce tranquille dello staff medico nel momento in cui Bartoli è arrivata dalle parti della panchina, hanno confermato questa sensazione. La sua sostituzione è stata solamente preventiva. Ormai il risultato era andato.

Emozione Torrecilla

Prima del fischio d'inizio la Roma, con Betty Bavagnoli, ha voluto omaggiare la calciatrice dell'Atletico Madrid Virginia Torrecilla: lo scorso anno la diagnosi, terribile, di cancro; pochi giorni fa la notizia della completa guarigione. La società giallorossa le ha donato una maglia il suo nome. Tanta l'emozione attorno alla 27enne. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA