Premier, il West Ham non molla e sogna la Champions. Liga, addio sogni di gloria per il Siviglia

Lunedì 3 Maggio 2021 di Giuseppe Mustica
Premier, il West Ham non molla e sogna la Champions. Liga, addio sogni di gloria per il Siviglia

Non molla il West Ham di Moyes. Gli Hammers vanno a vincere sul campo del Burnley (1-2), rimanendo al quinto posto in classifica a solamente tre lunghezze dal Chelsea. Si sogna la Champions quindi, che è lì alla portata di una squadra che stasera ritorna in corsa dopo due sconfitte consecutive. Si decide tutto nel primo tempo. Apre al minuto 19 Wood su calcio si rigore. Ma 2' dopo il giamaicano Micail Antonio riporta tutto in parità. Ed è lo stesso attaccante, alla mezz'ora, a chiudere la partita sfruttando alla perfezione il servizio di Benrhama: controllo dentro l'area e conclusione che non lascia scampo a Pope. Finisce in parità l'altra partita del lunedì: 1-1 tra West Bromwich e Wolverhampton. Vantaggio ospite con Silva, classe 2002, con la botta dal limite dell'area. Pareggio di Diagne per i padroni di casa al minuto 62. Un punto che al West Brom serve a poco: la retrocessione è assai vicina e potrebbe arrivare in maniera aritmetica nel prossimo weekend.

LIGA

Cade in casa il Siviglia di Lopetegui. Passa l'Athletic Bilbao. Uno a zero per gli ospiti, che segnano al 90' con Inaki Williams: una rete pesante che toglie dalla corsa al campionato Papu Gomez e soci, che rimangono a -6 dall'Atletico Madrid capolista. Partita sgorbutica fin dall'inizio per l'undici andaluso. Anche se, soprattutto con Rakitic nel secondo tempo, la squadra di Lopetegui ha l'occasione per passare. La conclusione dell'ex Barcellona però si perde sul fondo di un soffio. L'Athletic non rischia più nulla e colpisce quando non c'è più tempo per recuperare. Addio sogni di gloria cantava il grande Claudio Villa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA