Napoli, Llorente o James se Icardi dice no. La Fiorentina insiste per Ribery

Martedì 20 Agosto 2019 di Eleonora Trotta
Un avvertimento dal sapore di ultimatum. De Laurentiis ha fatto sapere che non potrà aspettare ancora a lungo Mauro Icardi, corteggiato a suon di ricche offerte ma in attesa di una mossa della Juventus. La priorità dei bianconeri in questa fase è però un'altra: vendere. Ancora tanti gli esuberi da piazzare, a partire da Matuidi e Manduzkic: il croato non tornerà al Bayern. Non tramonta invece la pista Psg per Dybala, individuato da Leonardo come possibile sostituto di Neymar: l'asso brasiliano è al centro di un duello tra Real Madrid e Barcellona, che ha ceduto Coutinho al club bavarese. La Fiorentina insiste per Ribery, svincolato dal Bayern. Il francese sta prendendo in considerazione l'ipotesi di approdare nel calcio italiano, Montella si è detto felice di accogliere il 35enne francese. Lui ha postato: «Pronto per una nuova avventura». Chissà. 

 

A proposito di annunci, sarà il giorno di Lozano (oggi l'arrivo, domani le visite mediche a Villa Stuart) e la settimana di Llorente. L'attaccante spagnolo è il piano B (davanti a James) del Napoli in caso di no di Icardi, ma anche un pallino di Conte. Il tecnico nerazzurro avrebbe chiesto un altro rinforzo offensivo, dopo l'arrivo di Lukaku e quello atteso di Sanchez in prestito con diritto di riscatto. Capitolo uscite: Ounas ha offerte in Francia (Lille, Nizza e Olympique Marsiglia) e in Italia (Cagliari). Verdi ha infine un accordo con il Torino, ma i granata aspettano l'eventuale passaggio del turno contro il Wolverhampton per l'affondo finale.  Ultimo aggiornamento: 00:42


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il percorso ad ostacoli dei turisti della Capitale

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma