Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Napoli, ecco Raspadori e Simeone. Esposito: «Qualcuno dovrà chiedere scusa a De Laurentiis»

Napoli, ecco Raspadori e Simeone. Esposito: «Qualcuno dovrà chiedere scusa a De Laurentiis»
2 Minuti di Lettura
Giovedì 18 Agosto 2022, 12:49 - Ultimo aggiornamento: 19 Agosto, 11:33

«Credo che qualcuno, a fine mercato, dovrà chiedere scusa per le parole dette e le griglie fatte al Napoli, al presidente Laurentiis , a Cristiano Giuntoli e al mister Luciano Spalletti. Poi al campionato l'ardua sentenza». Salvatore Esposito, celebre attore di Gomorra e grande tifoso del Napoli, manda un messaggio ai tifosi che, negli ultimi mesi, avevano criticato il calciomercato azzurro. Il tweet arriva qualche istante dopo l'annuncio ufficiale di Simeone dal Verona e dall'ufficiosità di Raspadori, in arrivo dal Sassuolo. 

Simeone al Napoli, l'annuncio di De Laurentiis

«Benvenuto Cholito». Così il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha ufficializzato su Twitter la firma di Giovanni Simeone con la squadra azzurra. Simeone da oggi si allena con i compagni e potrà essere convocato per il match contro il Monza di domenica. L'attaccante argentino arriva dal Verona in prestito con diritto di riscatto a fine di questa stagione in un'operazione da circa 15 milioni per l'attaccante di 27 anni che lo scorso anno ha segnato 17 gol con il Verona e ora è il sostituto di Osimhen o il suo compagno di reparto nella stagione piena di impegni tra campionato e Champions League. Simeone è la prima ufficializzazione di una giornata che dovrebbe vedere anche le visite mediche di Raspadori dal Sassuolo e Ndombele dal Tottenham per due importanti passi avanti del rafforzamento del Napoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA