Bonucci: «Il Milan merita abiti migliori in Italia e in Europa»

Foto AC MILAN
di Salvatore Riggio
2 Minuti di Lettura
Venerdì 21 Luglio 2017, 11:04 - Ultimo aggiornamento: 22 Luglio, 11:14

Ora è davvero tutto vero. Leonardo Bonucci inizia l’avventura al Milan, dopo essere sbarcato in Cina ed essere stato ufficializzato dal club di via Aldo Rossi. I tifosi ormai sognano da giorni con il loro nuovo leader in difesa. Un solo dubbio: che numero di maglia indosserà Bonucci? La risposta la dà lui direttamente nella presentazione via social, ringraziando Kessie, che gli ha ceduto la 19 per scegliere poi la 79: «In questo spogliatoio sono entrato in punta di piedi, ho parlato con Kessie e ci siamo accordati. Lo ringrazio, lui è un ragazzo intelligente e sensibile, è stato un grande investimento per questo club. Per me la 19 è importante, ci ho fatto affidamento nei momenti difficili nella vita personale e nella carriera, quindi grazie ancora. Il calore dei tifosi mi ha trasmesso tanto entusiasmo, è stato bello, spero di alimentarlo con tante vittorie lungo gli anni. Il Milan merita di vestire abiti migliori sia in Italia sia in Europa».

Tutto risolto quindi: contro il Bayern Monaco, domani in amichevole, Bonucci indosserà la 19. Il suo arrivo ha portato entusiasmo, come ha confermato Marco Fassone: «Per noi è uno straordinario rinforzo fortemente voluto. E nato da un'idea quasi impossibile, sviluppato con alcune chiacchierate fatte con Mirabelli. Devo essere sincero: già alla prima telefonata Leo mi ha detto che nulla è impossibile e da quel momento in poi le cose sono andate avanti abbastanza velocemente. Lui completa un mosaico voluto da Mirabelli, in base a quell'idea di mix fra giovani di talento e leader esperti che renderanno la strada più facile. Intanto colgo l'occasione per ringraziare Kessie per la sua disponibilità a nome della società». Adesso dovrà essere il campo a parlare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA