LAZIO CALCIO

Lazio-Zenit 3-1: doppietta di Immobile e Parolo. Gli ottavi sono ad un passo

Martedì 24 Novembre 2020 di Giuseppe Mustica

Serata magica. Per una vittoria meritata e mai messa in discussione. E che avvicina e di molto gli ottavi di finale. La Lazio batte lo Zenit grazie alla doppietta di Immobile e alla rete di Parolo. E la prossima settimana in Germania può già brindare al passaggio del turno. Nella peggiore delle ipotesi basterà non perdere in casa, l'8 dicembre contro il Brugge, per potersi andare a giocare gli scontri diretti in Champions League la bellezza di vent'anni dopo.

La gara di stasera è stata subito messa in discesa dal capolavoro di Immobile che al 3' ha spaccato la porta con la conclusione dal limite dell'area che Kerzhakov non ha nemmeno provato ad intercettare. Il raddoppio di Parolo sembrava avesse messo la parola fine, ma Dzyuba ha riportato tutti sulla terra. Ci ha pensato sempre il numero 17 biancoceleste nella ripresa a guadagnarsi ed a trasformare il rigore della sicurezza: sono 3 gol in due gare per Immobile. Che mantiene una media strepitosa. Ora testa all'Udinese che domenica si presenterà all'Olimpico nel lunch match. Poi si penserà al resto. Ma ormai è quasi fatta

 

LA CRONACA

48'st Non succede nulla nel recupero. La Lazio batte 3-1 lo Zenit e vede la qualificazione.

45'st Saranno 3 i minuti di recupero in questo secondo tempo. 

43'st Ammonizione per Acerbi, che taglia la strada a Malcom. Giallo severo dell'arbitro inglese. 

40'st Occasione per Muriqi, che prima recupera palla, poi serve in profondità Luis Alberto, che lo mette poco davanti a Kerzhakov: sinistro di prima intenzione del kosovaro che centra il portiere russo. 

39'st Giro palla sterile dello Zenit. Lazio messa bene in campo che non concede la minima opportunità alla squadra di Semak di avvicinarsi dalle parti di Reina. 

36'st Esce Immobile, mattatore della serata. Muriqi in campo per questi ultimi minuti di partita. 

34'st Non sembra che i russi ci credano più in questo momento. La squadra di Semak cerca sì il pressing ma è scollegato tra i reparti. La Lazio non fatica a muovere la palla. 

31'st Sguscia Akpa Akpro, che costringe Rakitskiy al fallo da ammonizione. 

28'st Mentro lo Zenit fa altri due cambi. Il tempo scorre all'Olimpico con la Lazio che continua ad essere concentrata e che non si espone a pericoli inutili. 

25'st C'è Acerbi a terra. Il direttore di gara inglese ha fermato il gioco. Problemi alla spalla per il difensore che comunque sembra in grado di rimanere in campo. 

23'st Cataldi e Fares dentro. Inzaghi richiama Lazzari e Leiva. 

21'st Malcom è bravo a controllare col mancino ed a crearsi lo spazio per la conclusione. Che però è centrale e Reina blocca senza problemi. 

19'st Bene la Lazio fino al momento. Che gestisce, non rischia, si ricompatta e riparte in maniera fulminea. Partita ancora aperta. Ma la squadra di Inzaghi può chiuderla da un momento all'altro. 

14'st Doppio cambio anche per Inzaghi: Akpa Akpro e Luiz Felipe prendono il posto di Parolo e Patric. 

13'st Prova a rientrare in partita lo Zenit. E Semak ordina subito due sostituzioni: fuori Barrios che ha rischiato il doppio giallo nell'azione del rigore, dentro Driussi. Fuori anche Mostovoy per Musaev. 

9'st GOL LAZIO: Immobile è freddo dagli 11 metri. Destro ad incrociare che non lascia scampo a Kerzhakov. Doppietta e terzo gol in due gare di Champions

 

 

8'st Rigore per la Lazio. Lazzari sgroppa a destra, alza la testa e trova Immobile che stava seguendo l'azione. L'attaccante di Inzaghi anticipa il diretto avversario e poi viene steso da Barrios. 

7'st Ci prova Lovren. Ma la sua conclusione si spegne ampiamente alta sopra la traversa. 

6'pt Lazio chiusa nella propria metà campo in questo momento. E lo Zenit guadagna un calcio di punizione proprio dal limite dell'area. 

4'st Sugli sviluppi del calcio di punizione ha una buona chance Immobile, che controlla ma non riesce ad impattare la sfera. 

3'st Lovren interviene in maniera decisa su Correa: fallo e ammonizione per il difensore dello Zenit. 

2'st Zenit subito in avanti con Erokhin che di testa prova ad impensierire Reina. Palla fuori e non di poco. 

1'st Iniziata la ripresa all'Olimpico. Nessun cambio.  

Immobile subito. Poi Parolo. Ma la riapre Dzyuba. Lazio avanti alla fine del primo tempo che dopo un avvio importante perde la bussola qualche minuto e i russi rientrano in partita. Non rischia comunque nulla la squadra di Inzaghi che ha due occasione per allungare: prima con Parolo che manda fuori da buona posizione; poi con Lazzari che non è preciso e regala a Kerzhakov la parata della serata. Sarà un secondo tempo interessante. 

46'pt Finisce il primo tempo.

46'pt Occasione clamorosa per Lazzari, che tutto solo davanti a Kerzhakov calcia alto agevolando l'intervento del portiere russo. 

45'pt Ci sarà 1' di recupero. 

44'pt Verticalizzazione lunga di Luis Alberto per Correa. 

 

40'pt Grande occasione per la Lazio, che capita ancora sui piedi di Parolo. Correa sfonda a sinistra e mette in mezzo, arriva il centrocampista che col sinistro calcia a colpo sicuro ma non trova lo specchio della porta da buona posizione. 

38'pt La squadra di Inzaghi può diventare pericolosissima con le ripartenze. Soprattutto perchè lo Zenit deve in ogni caso scoprirsi. E in una di queste Barrios stende Immobile e si becca il primo cartellino giallo della partita. 

37'pt Non ce la fa Douglas Santos. Entra Seturmin. Primo cambio della partita. 

35'pt Gioco fermo da diversi minuti per problemi a Douglas Santos. La partita è ripresa proprio in questo istante. 

31'pt Ha pagato un po' il gol russo la Lazio. Che adesso appare meno serena rispetto ai primi 25'. 

28'pt Ripartenza della Lazio imbastita da Correa che serve nel momento giusto Luis Alberto che arriva davanti a Kerzhakov: il portiere dello Zenit è bravissimo in uscita e chiude lo specchio. 

27'pt Vicina al pari la squadra di Semak, questa volta con Erokhin che però da buona posizione spedisce alle stelle. 

25'pt GOL ZENIT: Dura poco il doppio vantaggio biancoceleste. La riapre Dzyuba, con una bella girata mancina da dentro l'area di rigore. I russi rimangono così in partita. 

22'pt GOL LAZIO: Arriva il raddoppio con Parolo. Lazio in gestione totale della partita. Azione che parte da Luis Alberto, continua con Correa che appoggia per il capitano di serata che, senza pensarci, conclude di prima intenzione sull'assistenza del compagno.

20'pt L'azione della Lazio fino al momento si sviluppa soprattutto a sinistra, con Acerbi e Marusic molto sollecitati. Ancora non è entrato in partita Lazzari

19'pt Ci prova Luis Alberto dalla distanza. Conclusione potente del centrocampista di Inzaghi che però non impensierisce più di tanto Kerzhakov. 

16'pt Gira palla la squadra di Inzaghi, alla ricerca dello spazio per poter arrivare in area di rigore. Dopo diverse triangolazioni Luis Alberto serve Correa che va all'uno contro uno, ma non riesce a concludere. Si salva lo Zenit. 

13'pt Lazio in costante proiezione offensiva che trova due calci d'angolo consecutivi. Poi Patric commette fallo in attacco. 

10'pt Non mette il pallone in mezzo la Lazio ma cerca di muovere la palla. Riuscendo a trovare anche una buona occasione. Ma la difesa dello Zenit, senza fronzoli, allontana la minaccia. 

9'pt Iniziativa sulla sinistra con Acerbi che arriva sul fondo e crossa. Inserimento di Parolo che guadagna un calcio d'angolo. 

6'pt La prima conclusione nello specchio della porta dello Zenit è di Malcom: sprint centrale e sinistro che non mette in dificoltà Reina

5'pt L'avvio della Lazio è stato strepitoso. Non solo per il gol. Ma anche per l'atteggiamento che ha avuto la squadra di Inzaghi. Ha messo subito le cose in chiaro la formazione biancoceleste. 

3'pt GOL LAZIO: Subito Immobile. Riceve palla al limite dell'area, si gira e spara alle spalle di Kerzhakov. Gol bellissimo di Ciro, al secondo centro in Champions. Partita in discesa. 

1'pt Partiti. Il primo pallone della partita è dello Zenit. 

Squadre all'interno del rettangolo verde. Suona l'inno della Champions

All'Olimpico è tutto pronto.Tra poco in campo Lazio e Zenit per il quarto turno di Champions League. 

Gli ottavi sono lì. A pochi passi. Una vittoria stasera li avvicinerebbero di molto. La Lazio torna all'Olimpico dopo il doppio turno esterno e ospita lo Zenit in Champions. In Russia, Caicedo, nell'emergenza, è stato decisivo con il gol dell'1-1. Si accomoderà in panchina anche stavolta l'ecuadoriano, pronto ad entrare a gara in corso. In attacco, Inzaghi, schiera i due titolarissimi: Correa ma soprattutto Immobile, lontano dalle note della Champions dalla prima gara contro il Borussia Dortmund, quando è stato il migliore in campo. In casa biancoceleste tiene banco la questione Luis Alberto: ma lo spagnolo in ogni caso sarà in campo. Il tecnico biancoceleste non vuole e non ne può fare a meno. Il pass per gli scontri diretti manca da 20 anni. Un'eternità. Ecco perché la gara contro i russi di Semak è decisiva. Una notte che può diventare storica. 

DOVE VEDERLA: La partita sarà trasmessa da Sky Sport e in chiaro su Canale 5.

FORMAZIONI UFFICIALI

LAZIO (3-5-2): Reina; Patric, Hoedt, Acerbi; Lazzari, Parolo, Leiva, Luis Alberto, Marusic; Correa, Immobile. All.: Inzaghi.

ZENIT (4-3-3): Kerzhakov; Malcom, Lovren, Rakitskiy, Douglas Santos; Barrios, Erokhin, Mostovoy; Zhirkov, Kuzyaev, Dzyuba. All.: Semak.

ARBITRO: Oliver (Inghilterra). 

Ultimo aggiornamento: 25 Novembre, 06:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA