Lazio, Milinkovic a peso d'oro: Sergej incanta in Russia e il prezzo sale

Domenica 17 Giugno 2018 di Valerio Cassetta
5
Numeri Mondiali. Rovesciate, assist e giocate spettacolari. Più che un sergente è uno zar Sergej Milinkovic-Savic. A centrocampo non ha rivali nel match contro la Costa Rica. Fisicità, tecnica e intelligenza tattica. Nonostante i 23 anni, “Sergio”, altro soprannome che gli hanno dato a Formello, contribuisce in maniera determinante alla vittoria della Serbia per 1- 0 nella prima uscita della Coppa del Mondo in Russia. Tutto ciò non fa che impreziosire il prezzo del cartellino dell’ex Genk, che giorni fa annunciava: «Dopo il Mondiale deciderò il mio futuro». Lotito ha dichiarato di aver rifiutato un’offerta da 110 milioni, segno che la Lazio non ha intenzione di svendere i propri gioielli. «Non siamo un supermarket» ha ribadito più volte il presidente biancoceleste, che con il bilancio in attivo non deve vendere per fare mercato. Sono tanti i top club che hanno messo gli occhi su Milinkovic, pochi quelli che possono permetterselo. Il Real Madrid, squadra per cui fa il tifo Sergej, sarebbe pronto ad offrire 150 milioni di euro più 20 di bonus, garantendo al centrocampista minimo 6 milioni di euro l’anno. Insomma, cifre da capogiro che potrebbero anche aumentare se il numero 20 della nazionale serba continuerà a dare spettacolo. Se così fosse, potrebbe scatenarsi un’asta europea. Oltre alle “Merengues”, anche Barcellona, Juventus e Manchester United seguono interessate le azioni di Milinkovic. Tuttavia, se la proposta non sarà maxi, "Sergio", blindato dalla Lazio fino al 2022, potrebbe anche non muoversi da Roma. © RIPRODUZIONE RISERVATA