Lazio, Milinkovic: «Dobbiamo cambiare mentalità»

Mercoledì 23 Ottobre 2019 di Valerio Cassetta
E’ pronto per una grande notte d’Europa League, Sergej Milinkovic. Il centrocampista della Lazio alla vigilia della sfida in casa del Celtic Glasgow ha fatto il punto della situazione in conferneza stampa:

Trascinatore. «Vediamo se gioco domani. Questo stadio sarà pieno, a me piace così come alla squadra. Non vedo l'ora di sentire tutto lo stadio. Proviamo a fare il massimo e a vincere».

Modulo. «Con Luis Alberto giocò da tre anni, si vede, ci capiamo bene. Due anni fa abbiamo fatto un'ottima stagione, l'anno scorso un po' meno. Quest'anno abbiamo iniziato bene, secondo me da fuori si vede che c'è questa intesa con noi».

Ambizioni. «Sì, l'ho detto, non vedo l'ora di confrontarmi in stadi così. A Cluj non abbiamo fatto bene nel secondo tempo, l'atmosfera non era ottima come sarà domani. Vedo miglioramenti di tutta la squadra. Penso che andremo avanti nel migliore dei modi».

Crescita. «Questo è il mio quinto anno qui, negli anni precedenti forse ci sono stati dei problemi di concentrazione. Dobbiamo cambiare la mentalità dal primo minuto, a volte non iniziamo come vorremmo. Lì dovremo migliorare un po’». 

Miglioramenti. «Ho iniziato meglio dell'anno scorso. In estate non ho avuto il mondiale come un anno fa, ho fatto la preparazione nel migliore dei modi. Se vinciamo l'Europa League andiamo direttamente in Champions, quindi sicuramente scelgo quello».


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La Roma di Max Pezzali: questa città è difficile, ma ci vivrei

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma