"La Partita Mundial", in campo contro la violenza sulle donne

Mercoledì 21 Marzo 2018 di Alessandro Di Liegro

Calcio e solidarietà per “La partita Mundial: Italia contro Resto del Mondo”, che ha visto confrontarsi personaggi dello sport e dello spettacolo per sensibilizzare sul tema della violenza sulle donne. Lunghissimo l'elenco degli ex beniamini di Roma e Lazio – e non solo – che hanno rimesso gli scarpini per 90 minuti all'insegna del divertimento, anche se non sono mancati agonismo e competitività da parte di tutti i protagonisti: da Gabriel Omar Batistuta – che ha siglato anche una rete molto elegante con un tocco sotto d'antan, che ha suggellato la sua doppietta personale – a César, Damiano Tommasi, Giuliano Giannichedda, Stefano Fiore, Sebastien Frey, Aldair, Sinisa Mihajlovic, Castan, Gugliemo Stendardo, Lucas Castroman, Lima, Luis Oliveira, Michael Konsel, Simone Perrotta, Marco Ballotta.

Molti anche i volti noti dello spettacolo, grandi appassionati di calcio, che hanno dimostrato di cavarsela anche sotto i riflettori dello Stadio Olimpico, oltre che di quelli degli studi televisivi o di cinema e teatro. Giorgio Pasotti ha realizzato una doppietta nel 5 a 3 finale a favore della squadra del “Resto del Mondo”. A segno anche il ministro Luca Lotti, e i due “laziali” Aron Winter e la campionessa di futsal Lucileia, “aquilotta” anch'ella. Tra gli altro showmen in campo, Corrado Tedeschi, Tony Santagata, Maurizio Aiello, Franco Oppini e Jimmy Ghione e il regista Matteo Garrone.
 

Lo spettacolo non è stato solo in campo, ma anche a bordo campo e in tribuna, con Pino Insegno, Carlo Verdone, Enzo Salvi e Massimo Boldi, “intrusi” nella zona tecnica, presidiata dalle allenatrici d'occasione Alena Seredova, assistita da Marco Tardelli e Zdenek Zeman e Margherita Granbassi, che ha contato sul supporto di Nando Orsi.

A introdurre il match l'esibizione di Anna Tatangelo, che ha dato il calcio d'inizio della gara insieme alle allenatrici e alle conduttrici Flora Canto ed Eleonora Boi. Particolarmente commovente il momento dedicato al ricordo dello scomparso capitano della Fiorentina, Davide Astori, avvenuto al minuto 13 e che ha visto la sentita partecipazione di tutto lo stadio.

Ultimo aggiornamento: 22 Marzo, 00:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA