Juventus, Danilo si presenta: «Volevo la maglia numero 7 ma era occupata...»

Martedì 13 Agosto 2019 di Alberto Mauro
Danilo con la maglia della Juventus
«Volevo la maglia numero 7 ma era occupata...». Danilo trova anche il tempo di sorridere durante la sua presentazione all’Allianz Stadium. L’esterno brasiliano arriva in contropartita per Cancelo ed è pronto a conquistarsi la Juventus, potendo contare su due alleati importanti. «Ho parlato molto con Alex Sandro durante la trattativa, sono felice che sia qua, siamo amici da tempo, ed è stato molto importante nella mia scelta. Proprio come Cristiano Ronaldo: ho parlato e scherzato anche con lui, mi ha detto di essere in un grande club, una grande famiglia, sapere di giocare con uno come lui è una motivazione in più».

Juve, Ronaldo costringe Danilo a cantare davanti ai compagni Video

La filosofia di Maurizio Sarri è arcinota anche in Premier: «Ha uno stile particolare. Gli piace avere la palla e comandare il gioco, come faceva con il Chelsea. Sono pronto ad apprendere i movimenti della difesa, in Italia siete maestri. Con la Juve avevo già parlato in passato ma c’è un momento giusto per ogni cosa, mi ispiro a Dani Alves, con Alex Sandro e Douglas Costa spero di invertire il trend dei brasiliani poco incisivi alla Juve fino ad oggi». Danilo dovrà conquistarsi i tifosi - al momento piuttosto tiepidi - sul campo. «Al Real e al City non ho giocato quanto volevo, ma sono stati anni importanti per formarmi, vincere e acquisire una mentalità vincente». Ultimo aggiornamento: 17:46


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze con i figli: ostaggi della trap in auto e pure delle dritte degli youtuber

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma