ROMA

Da Politano a Paquetà, sul mercato c'è una squadra di indesiderati

Sabato 4 Gennaio 2020 di Eleonora Trotta
Prima corteggiati, poi sempre più ai margini fino a diventare addirittura indesiderati. È il caso di Paquetà ed Emre Can, scaricati dalle rispettive società e in cerca di una squadra a gennaio. In loro compagnia ci sono Politano (Inter), Ghoulam (Napoli), Ricardo Rodriguez (Milan), Juan Jesus (Roma), e una serie di calciatori rimandati come Godin, pedine di un futuro calciomercato. L’uruguaiano dell’Inter non ha infatti convinto appieno nella difesa a tre: è apparso lontano dai livelli del passato senza mai diventare un leader in campo. Lo stesso tecnico Conte è rimasto insoddisfatto del rendimento dell’ex Atletico Madrid, tanto che in Spagna si è parlato di un possibile ritorno anticipato alla base. Ma prima di affrontare il destino di Godin, i nerazzurri hanno la necessità di piazzare Politano: l’esterno offensivo non si è inserito negli schemi di Conte che lo scambierebbe volentieri con Llorente del Napoli. Gli agenti dell’ex Sassuolo hanno avuto anche una chiacchierata con la Roma, orientata a valutare possibili offerte per Under e Pastore. Insomma, a distanza di pochi mesi si sono ribaltate diverse situazioni, basti pensare al momento di Paquetà, passato da stella dello scorso gennaio a calciatore già in odore di trasloco. Il suo entourage conserva un’intesa di massima con il Psg dove il brasiliano ritroverebbe proprio Leonardo, l’artefice del suo acquisto in rossonero. Ma l’ostacolo non cambia: mentre i francesi offrono un prestito con diritto di riscatto, il Milan punta ad incassare subito 30 milioni di euro. Il futuro di Piatek, invece, si deciderà solo dopo metà gennaio, quando Pioli avrà le idee più chiare sull’apporto che Ibrahimovic potrà dare alla sua squadra. Tra gli attaccanti in discussione c’è anche Verdi. Il rendimento dell’ex Napoli non è stato in linea con le aspettative ma Mazzarri è intenzionato a concedergli ancora delle opportunità. Discorso simile per Pedro: bocciato da Montella, il brasiliano ora è all’esame Iachini. Di certo, la dirigenza viola si aspetta di più dal promettente attaccante classe ’97, prelevato in estate dal Fluminense. Un capitolo a parte merita Emre Can. Fuori dalla lista Champions e ai ferri corti con Sarri, il centrocampista tedesco tratta con il Psg e diversi club inglesi. La società bianconera, però, non fa sconti e chiede almeno 30 milioni per il suo cartellino. Le manovre in mezzo al campo sono ancora più attuali all’Inter.
SVOLTA ERIKSEN
Aspettando novità su Vidal che ieri il tecnico Valverde ha provato nuovamente a blindare, l’ad Marotta non interrompe i contatti con l’entourage di Eriksen. Il trequartista del Tottenham (scadenza 2020) spinge per la cessione immediata, tanto che in Danimarca girava la voce di un possibile trasferimento del calciatore già a gennaio. Intanto, si avvicina Lobotka al Napoli: ieri, è andato in scena l’ennesimo incontro tra l’entourage del regista slovacco e il club azzurro per definire l’operazione sulla base di 20 milioni di euro. Infine, il Milan stringe per Todibo del Barcellona. Il difensore dei blaugrana spinge per trasferirsi presto a Milano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Divisioni a due cifre: ricordate? Incubo per studenti (e genitori)

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma