Atletico Madrid-Milan 0-1, i rossoneri espugnano il Wanda Metropolitano con un gol di Messias

Atletico Madrid-Milan 0-1, i rossoneri espugnano il Wanda Metropolitano con un gol di Messias
di Salvatore Riggio
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 24 Novembre 2021, 11:19 - Ultimo aggiornamento: 26 Novembre, 08:45

A tre minuti dalla fine Messias, che la maggior parte per comodità chiama Junior, permette al Diavolo di restare aggrappato alla Champions e di giocarsi il tutto per tutto il 7 dicembre a San Siro contro il Liverpool. Non dipenderà soltanto dai rossoneri, ma Stefano Pioli non si sarebbe mai immaginato di giocarsi la qualificazione fino alla fine, in un girone tosto come questo. Deve tutto a Messias, che appena cinque anni giocava nello Sport Warique, squadra a maggioranza peruviana del campionato amatoriale Uisp nella periferia di Torino. La realtà supera la fantasia e il brasiliano che all’epoca faceva il fattorino per un negozio di elettrodomestici (il lavoro era la forma di compenso da parte della squadra amatoriale) affonda l’Atletico Madrid, non un’avversaria qualunque. Succede tutto a 180 secondi dalla fine, appunto. Un assist di Kessie e il gol di Messias a regalare al Milan una vittoria meritata.

Perché il Diavolo gioca un’ottima gara fin dal primo tempo. Cerca di scardinare le resistenze dei Colchoneros con un tiro al volo di Theo Hernandez che finisce sopra la traversa. Ma è nella ripresa che crea occasioni su occasioni. Il Diavolo si scalda con Giroud e Kessie, poi l’attaccante francese si fa male e lascia il posto a Ibrahimovic. Con lo svedese il Milan appare più sicuro in attacco. Ed è proprio Zlatan a lanciare Messias, che smarca Bakayoko in area, ma Savic salva miracolosamente con un ginocchio. Il gol è nell’aria, ma i minuti passano. Fino all’87’, quando Messias batte Oblak di testa. Adesso c’è chi pensa a quel rigore a San Siro che permise agli spagnoli di vincere in rimonta. Invece, Pioli preferisce concentrarsi sul Liverpool, che fino a questo momento ne ha vinte cinque su cinque.

© RIPRODUZIONE RISERVATA