Ancelotti respinge l'assalto di Klopp e resta primo: Everton-Liverpool 2-2

Sabato 17 Ottobre 2020 di Giuseppe Mustica

Ancelotti rimane in testa alla Premier League, da solo. Al Goodison Park, nel derby del Merseyside, finisce 2-2 tra Everton e Liverpool. Un risultato ben accetto soprattutto dalla squadra del tecnico italiano, che non gioca la sua miglior partita, ma che riesce a portare a casa un punto pesantissimo contro i Reds, che dimenticano assolutamente il 7-2 contro l’Aston Villa e che si vedono annullare al 93’ il gol di Henderson per un fuorigioco davvero millimetrico di Mané: sarebbe stato il colpo del ko, ma l’intervento del Var ha spento l’urlo di gioia della truppa di Klopp. Non riesce invece il colpaccio ad Ancelotti, che nel giorno esatto dell’ultima vittoria dell’Everton nel derby (10 anni fa) sperava di poter riscrivere la storia. Però non ci è andato nemmeno vicino. 

BOTTA E RISPOSTA

Il vantaggio di Mané è immediato: al 3’ l’attaccante del Liverpool ringrazia Robertson che gli serve un pallone troppo invitante per non battere Pickford. Succede anche che il portiere di Ancelotti stenda in area Van Dijk e viene salvato, sempre dal Var, per il fuorigioco del difensore olandese che deve comunque abbandonare il campo per l’intervento durissimo subito. E, i suoi centimetri pesano lì dietro, perché è Keane (19’), sugli sviluppi di un corner a ristabilire la parità e rimettere in carreggiata le Toffees. Poi Pickford si riscatta sulla punizione di Alexander-Arnold con una parata miracolosa e non deve intervenire sul destro sbilenco di Mané. All’intervallo è 1-1. Ma meglio gli ospiti. 

SALAH IN TRIPLA CIFRA

Ma se nel primo tempo i campioni in carica sono stati superiori, nella ripresa l’Everton esce con un altro atteggiamento dagli spogliatoi. Ancelotti chiede coraggio ai suoi che non si fanno pregare. E c’è subito un cambio di marcia che porta al palo colpito da Richarslison di testa su un assist strepitoso di James Rodriguez che lo pesca tutto solo a due passi da Adrian. Nel momento in cui sembra che il derby si possa indirizzare verso i blu, arriva l’errore difensivo di Mina che apparecchia a Salah: sinistro di prima intenzione dell’egiziano che trova il sesto gol in campionato e il centesimo con la maglia del Liverpool. Ma l’Everton non molla. E si aggrappa ancora al suo miglior uomo del momento. Calvert-Lewin infatti vola in cielo a raccogliere il cross di Digne e schiacciare alle spalle di Adrian. Sono 7 in campionato per la punta di Ancelotti che in settimana, al debutto, ha fatto centro anche con la maglia della Nazionale. Sembra finita, ma Richarlison entra in modo sconsiderato su Thiago Alcantara e si guadagna il rosso diretto. Quindi nel finale l’occasione già raccontata con Henderson incredulo che non può far altro che disperarsi. Finisce con l’abbraccio tra i tecnici a bordo campo, che mantengono inalterata la propria statistica: 3 vittorie a testa e 3 pareggi quando si sono incrociati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA