Spagna-Italia, l'autocritica di Belinelli: «La mia è stata una pessima partita»

Venerdì 6 Settembre 2019
«Ho giocato una pessima partita, mi prendo pienamente la responsabilità di questo. Molta parte della pessima prestazione è colpa mia, mi dispiace». Nelle parole di Marco Belinelli a SkySport tutta l'amarezza per il ko di misura con la Spagna che ha eliminato l'Italia dal mondiale di basket. «Abbiamo cominciato bene, molto aggressivi. La Spagna è una squadra che non demorde - ha aggiunto - che si passa bene la palla. Hanno iniziato a pressare a tutto campo». «Questa partita lascia un grande rammarico - le parole del capitano Gigi Datome - Abbiamo perso una grande opportunità. Non penso che noi fossimo la squadra favorita, né la più forte. Nonostante questo, abbiamo avuto un'occasione incredibile, con un attacco che ha fatto male per lunghi tratti. C'è parecchia delusione in questo momento»

«Questa sconfitta ci fa un male, perché abbiamo avuto un black-out dopo i primi cinque minuti del primo periodo facendoci recuperare troppo presto il vantaggio creato e poi alla fine, quando la palla ha iniziato a scottare e andavano fatte delle scelte, abbiamo sbagliato». Il coach dell'Italbasket, Meo Sacchetti, commenta così la sconfitta per 67-60 contro la Spagna che elimina gli azzurri dal mondiale. «Bisogna essere più bravi a fare la cosa giusta al momento giusto -spiega Sacchetti ai microfoni di Sky Sport-. La delusione c'è in tutti, bisogna essere onesti. Giocare bene e finire così non serve a niente. Dobbiamo essere più bravi e più cinici. A noi manca ancora qualcosa».
Ultimo aggiornamento: 18:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il percorso ad ostacoli dei turisti della Capitale

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma