Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Milano prima, Brindisi seconda,Trento ottava. Play off al via il 13 maggio

Milano prima, Brindisi seconda,Trento ottava. Play off al via il 13 maggio
di Marino Petrelli
3 Minuti di Lettura
Lunedì 10 Maggio 2021, 23:17

Milano è prima in stagione regolare, Brindisi recupera energie e trova la vittoria contro Varese (108-84) che le regala il secondo posto. Dopo una stagione giocata sempre in testa è il giusto premio per una stagione fino adesso eccezionale. Ai play off vanno la Virtus Bologna, Venezia (facile vittoria a Reggio Emilia), Sassari (sconfitta incredibilmente 106-101 a Cantù già retrocessa, Gaines 43 punti), Treviso, Trieste e Trento che strappa l’ultima posizione vincendo in casa della Virtus e coronando la rimonta nel girone di ritorno. Gli accoppiamenti: Milano (1) - Trento (8), Brindisi (2) - Trieste (7), Virtus Bologna (3) - Treviso (6), Reyer Venezia (4) - Dinamo Sassari (5)

La qualificazione di Milano alle Final Four di Eurolega aveva fissato definitivamente le date dei playoff 2020/21 con un totale di 17 partite potenziali in 34 giorni dalla gara 1 dei quarti di finale del 13 maggio alla possibile gara 7 della finale al 17 giugno. Le cinque partite dei quarti di finale si disputeranno giovedì 13 e venerdì 14 sui campi della squadra di casa; gara 3 in programma domenica 16, l’eventuale quarto atto martedì 18 e la bella giovedì 20 maggio. Già al via sabato 22 le semifinali, con gara 2 in programma lunedì 24; poi stop dal 25 maggio all’1 giugno per consentire all’Olimpia di onorare l’impegno di Colonia. Le semifinali riprenderanno mercoledì 2 giugno col “back-to-back” sullo stesso campo di gara 3 e 4, in programma giovedì 3. Eventuale bella in programma sabato 5.

La finalissima, con i primi due atti lunedì 7 e martedì 8 giugno sullo stesso campo; gare 3 e 4 giovedì 10 e venerdì 11 giugno, eventuale gara 5 domenica 13, poi sesto atto martedì 15 ed eventuale bella decisiva giovedì 17 giugno. Ultima data utile, dopo scatta il ritiro della Nazionale per il pre Olimpico di Belgrado, si gioca dal 28 giugno al 4 luglio. 

PER ORA NIENTE BLOCCO DELLE RETROCESSIONI - Intanto, secondo alcuni media, lo studio sulla sostenibilità delle società di A, commissionato alla Ernst & Young, ha restituito una fotografia della situazione che sarà oggetto di profonde valutazioni da parte della Fip. La situazione è sufficientemente seria: a quanto ci risulta sono tre i club sotto stretto controllo e con una esposizione economica notevole, ma ricapitalizzando potranno tornare in fascia tranquilla. I nuovi organici verranno comunque rivisti dalla stagione 2022­-23, il tema delle licenze appare al momento di complessa attuazione, così come per ora il blocco delle retrocessioni non sembra all’ordine del giorno. Questo il futuro, i presente sono gli imminenti play off.  Dal 13 maggio, tutti in campo per uno scudetto che manca da due anni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA