Brescia passa in casa della Virtus Bologna. Reggio Emilia regola Trento

Sabato 23 Gennaio 2021 di Marino Petrelli
Belinelli

Anticipi in Serie A con sorpresa finale. Reggio Emilia batte Trento con il parziale decisivo nel terzo quarto da 28-18 che cambia la partita. La Virtus Bologna soffre oltre 20 minuti contro Brescia, piazza un parziale da 29-15 nel terzo periodo, ma quando pensa di aver vinto subisce la rimonta di Brescia che vince con un tiro di Moss a tre secondi dalla fine.  Domani, ancora uno stop per Varese che non ha il numero sufficiente di giocatori da mandare in campo contro la Fortitudo Bologna. La capolista Milano fa visita a Treviso, Brindisi riposa, mentre la Dinamo Sassari è attesa dalla lanciata Trieste. Pesaro ospita Cantù, Venezia in casa contro Cremona. 

Intanto, con la vittoria dell’Olimpia Milano a Cremona nel recupero a metà settimana, è stato definito il quadro delle otto partecipanti alla Coppa Italia che si disputerà al Forum di Assago (Mi) dall'11 al 14 febbraio. In campo cinque squadre (Milano, Brindisi, Sassari, Bologna e Reyer Venezia) su otto presenti nel 2020 e una debuttante assoluta alle Final Eight come Trieste che vantava solo una partecipazione nel 2002, ma con altra società. 

Milano è alla dodicesima partecipazione consecutiva e alla sedicesima assoluta, ma in bacheca ha solo due titoli come anche la Virtus Bologna. Torna per la prima volta dal 2012 anche Pesaro mentre Cremona è l'unica delle 5 società di A che vantano almeno un successo a essere esclusa. Treviso non è mai riuscita a qualificarsi in tre apparizioni, Trento manca la qualificazione dal 2016. 

UNA HOTELS REGGIO EMILIA  - DOLOMITI ENERGIA TRENTO 83-74

La sconfitta della Vanoli Cremona contro Milano regala a Reggio Emilia la qualificazione alla Coppa Italia. Giocherà contro l’Olimpia Milano, come nel 2017, ultima apparizione nella competizione, quando perse in semifinale. Tra i reggiani subito in quintetto Sutton, uno dei due nuovi arrivati ed ex di turno Si segna pochissimo, 11-11 al settimo, 17-16 al decimo. Le percentuali restano basse: al 15esimo è 22-22. Al riposo lungo Reggio chiude avanti 37-33, pur tirando 13/32 dal campo. Al rientro in campo, la Reggiana ingrana la quarta: 49-40, poi 61-49 con le triple che finalmente vanno a bersaglio. Al terzo riposo è 65-51 (parziale 28-18). Taylor (alla fine 13 punti e 6 assist) tiene avanti Reggio 72-59 al 35esimo. L’Aquila cerca di rientrare, ha la palla del meno cinque, ma Elegar (11+9), Sutton (9 punti) e Baldi Rossi (16) blindano la vittoria. Finisce 83-74. Trento alla quinta sconfitta in campionato (Williams 20 punti e 8 rimbalzi, Maye 16+9). 

SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA - GERMANI BRESCIA 89-90 

La Virtus, ancora imbattuta in Eurocup, vuole approfittare del riposo di Brindisi per salire al secondo posto in classifica. La Leonessa gioca un avvio molto grintoso in difesa costringendo Bologna a tirare molto male. Al 12esimo è 16-18, poi 18-25 e 22-31 con dieci punti di Bortolani. Markovic prova a dare la scossa ai padroni di casa, ma Brescia gioca senza paura: 32-42 al 17esimo. Al riposo lungo è 40- 48 grazie ad un parziale da 24-33. Dagli spogliatoi la Virtus esce con un’altra testa. Brescia resta avanti fino al 49-52, poi non segna più. Teodosic inventa assist, Belinelli e Gamble eseguono: al 26esimo è 63-52. Al terzo riposo è 69-63 (parziale 29-15). Brescia rientra 69-68, Bortolani e Chery con le triple pareggiano sul 74 al 33esimo. Si apre una partita a scacchi, Belinelli regala il più cinque, Bortolani il +1, 81-82 al 37esimo. Il finale è da raccontare. Teodosic (17 punti e 8 assist) mette la tripla dell’87-86 a 82 secondi dalla fine, Belinelli (23 punti) i liberi dell’89-86 a 52 secondi dalla fine, Ristic fa l’89-88, Moss l’89-90 a 3 secondi dalla sirena. La Virtus rimette male il pallone, la Leonessa vince con merito. Bortolani, 23 punti, e Ristic, 21, grandi protagonisti del successo esterno. Bologna perde la sesta partita su otto in casa. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA