Fabrizio Frizzi, la Rai lo premia: «Un sorriso buono, un amico di casa»

Martedì 5 Giugno 2018 di Ida Di Grazia
Fabrizio Frizzi, la Rai lo premia: «Un sorriso buono, un amico di casa»
Rai e Fondazione Biagio Agnes hanno presentato questa mattina nella storica sede Rai Viale Mazzini, la X edizione del premio giornalistico internazionale “Biagio Agnes”, riconoscimento istituito nel 2009 per iniziativa del giornalista ed ex direttore generale della Rai, Biagio Agnes, per lanciare un ponte verso le nuove frontiere dell’informazione senza rinunciare alla tradizione. A ricevere il prestigioso riconoscimento, tra gli altri, Fabrizio Frizzi "che si è distinto per sobrietà e capacità di coniugare informazione e intrattenimento, un sorriso buono, un amico di casa".



L’evento si terrà a Sorrento dal 22 al 24 giugno, mentre la cerimonia si svolgerà sabato 23 e sarà condotta da Francesca Fialdini e Alberto Matano. Una serata ripresa dalle telecamere di Rai1 e trasmessa in differita mercoledì 27 giugno in seconda serata.

A ricevere il riconoscimento: Jèrome Fenoglio, direttore di Le Monde (Premio Internazionale); Paolo Mieli e Ezio Mauro (Premio per il Decennale); Adriana Cerretelli de Il Sole 24Ore (Premio Giornalista per l’Europa); Antonio Tajani, Presidente del Parlamento Ue (Premio Giornalista nelle Istituzioni); Barbara Stefanelli, vicedirettore del Corriere della Sera (Premio per la Carta Stampata); Fabrizio Frizzi (Premio per la Televisione); “Il ruggito del coniglio” storica trasmissione di Rai Radio Due condotta da Antonello Dose e Marco Presta (Premio per la Radio); Alberto Brambilla de Il Foglio (Premio Under 35); Antonio Monda (Premio Giornalista Scrittore); Gloria Satta (Premio per Cinema e Fiction).
Tre i premi speciali: Milly Carlucci, per la sua carriera televisiva e il legame con il Premio Biagio Agnes, di cui è stata conduttrice per diverse edizioni; Michelle Hunziker, per il successo ottenuto nell’ultima edizione del Festival di Sanremo e Luca Zingaretti per il record di ascolti de Il Commissario Montalbano, la fiction più seguita in Italia.
Assegnata, per il sesto anno consecutivo, anche una borsa di studio ad una giovane giornalista praticante dell’Università Luiss Guido Carli di Roma, a testimonianza della particolare attenzione della Fondazione al mondo giovanile. 

 
Ultimo aggiornamento: 20:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA