Perrotta e Cassetti alla cena-spettacolo che illumina l'Eur

Lunedì 8 Luglio 2019
Marco Cassetti e Simone Perrotta a Le Terrazze. 
Foto Alessio Giuliani

Il cuore di un tifoso non dimentica, così quando Simone Perrotta con la sua bellissima moglie Lorena arrivano a Le Terrazze accolti dall'amico Gianluca Caruso, con cui Perrotta ha intrapreso il progetto della scuola calcio Jem's Soccer Academy e a cui collaborano anche Max Tonetto e Marco Cassetti anche loro attesi durante la serata, non c'è da meravigliarsi se l'accoglienza trabocca di sorrisi e grande affetto, con gli occhi lucidi a ricordar quei giorni in cui esser romanista non era poi così difficile come di questi tempi.
 

 
 
Sono in tanti ad arrivare per l'occasione speciale organizzata dalla compagine che guida l'estate al Palazzo dei Congressi. "Meravigliosa" è la cena spettacolo che Stefano Spezia, Daniele Aprile, Gianluca e Loredana D'Ettorre, Paolo Pompei e Manolo Monacchia hanno congegnato per accogliere i tanti ospiti pronti per la prima serata enogastronomica sul tetto dell'Eur, a base di prelibatezze e musica. Si è cantato all'unisono tra una portata e l'altra, come se ci si conoscesse da tutta la vita. E' successo ai circa quattrocento partecipanti che hanno testato l'efficienza di Ville Romane Catering, con cui Le Terrazze ha realizzato la cena evento. Buona musica e buon cibo, entrambi rigorosamente italiani. "E' da questo semplice ma sempre efficace binomio che è nata l'idea di ritrovarci qui, per mangiare e cantare sotto le stelle, in un'atmosfera preziosa e di cui tutti dovrebbero poter godere almeno una volta", dicono gli organizzatori della serata, soddisfatti di questo primo appuntamento gourmet, che dall'imbrunire hanno accolto i primi ospiti sulla suggestiva terrazza che affaccia su un tramonto che ha il colore di uno spritz ghiacciato.
 
Le tovaglie candide e le sedie bianche risplendono alla luce delle prime candele accese dai camerieri, pronti a portare in tavola un menu che convince tutti: una millefoglie di melanzane e provola affumicata, della pasta fresca con zafferano al profumo di lime, dei petali di manzo con patate e dulcis in fundo, un tiramisù al pistacchio di Bronte, il tutto servito con bollicine ghiacciate che per tutto il tempo hanno benedetto gli invitati che, tra un sorso e l'altro, non perdevano mai l'occasione di seguire la musica, vera protagonista della serata. Da Lucio Battisti a Renato Zero, da Gianni Togni a Loredana Bertè, passando per gli anni '80 di Raf, i '90 di Eros Ramazzotti, fino ai più recenti 2000, un mashup made in Italy curato dal dj Simone Perruccio e orchestrato magistralmente da Tiziano Floreani, esperto attore e animatore che ha dato il benvenuto alla suadente voce di Lory Voice. L'eterea vocalist ha eseguito dal vivo più brani e ogni volta con una mise diversa, circondata dal corpo di ballo della Vanguard Agency, che ha dato luogo a passi a due e ensamble ricchi di luci e suggestioni visive.

Poco prima del dolce c'è anche spazio per l'emozione, sulle note de "La Donna Cannone" di Francesco De Gregori sono state accese all'unisono oltre duecento stelline luminose che hanno illuminato il cielo sulla terrazza. Sul finire della cena, sale la musica e il testimone in console passa dalla musica italiana mixata da Perruccio a quella internazionale di Marco Gioia, che ha condotto gli invitati verso la fine con un set anni'90 che ha scatenato la frenesia degli ospiti, pronti a ballare fino a notte inoltrata.
 

Ultimo aggiornamento: 17:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Book crossing”, a Roma a volte non funziona

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma