In campo in ricordo del piccolo Giordano, scomparso nel terremoto di Amatrice

Mercoledì 5 Giugno 2019 di Federica Rinaudo​

Centinaia di palloncini a forma di cuore in ricordo di Giordano, il bambino scomparso nel sisma di Amatrice tre anni fa, lanciati nello stadio Tre Fontane. I genitori, Massimo Ciarpella e Manuela Barrilà, hanno fondato per lui la onlus “Insieme a Giordano”, coinvolgendo tanti amici che si occupano di numerosi progetti legati ai bambini meno fortunati, spesso ospiti dell’ospedale Bambino Gesù. Aiutare le famiglie in difficoltà è diventata una missione che si trasforma anche in una ondata contagiosa di buonumore: “Perché far tornare il sorriso è alla base di tutto”, come ha spiegato anche Fabio Rinaldi, papà della piccola Giulia, scomparsa anche lei nel terremoto.
 

 

E così nel campo di calcio dell’Eur piccoli e grandi tifosi esultano per la partita dedicata a Mimmo Spadoni, fondatore insieme ad Antonello Venditti del club giallorosso Roma Capoccia, che ha visto in campo i conduttori Alberto Mandolesi e Jacopo Volpi, ma anche Antonio Giuliani, gli ex calciatori Giuseppe Giannini, Odoacre Chierico, Stefano Desideri, Alberto Faccini. Tra gli altri arriva Federico Russo, assalito dalle teen-ager per un selfie, I sequestratori, l’ex gf Alberto Manzetti, Francesco Fiorini con il figlio Lorenzo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

I lucchetti di Ponte Milvio si aprono con le chiavi di Villa Pamphili

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma