Dj Ludwig “spacca”, a pranzo con i fan

Mercoledì 11 Settembre 2019 di Roberta Marchetti
È Dj Ludwig il nuovo idolo degli adolescenti romani. La sua forza? Oltre alla musica, che diverte e fa ballare, i social network. E proprio sui social il dj e producer, classe 1992, ha reclutato 100 fan per il suo ultimo video. Folla di teenager ieri a Piazza Annibaliano, nel cuore del quartiere Trieste, set e cornice di una giornata che “ha spaccato”. «Andate sotto il mio ultimo post, commentate, condividetelo, taggate i vostri amici e sarete nel video», detto fatto, ma c’è di più. Dopo la performance attoriale, i “pischelletti” hanno pranzato insieme al loro beniamino, che li ha invitati tutti: 20 cheesburger, 30 hamburger, 20 patatine, 60 nuggets - questa la lunga lista dello scontrino - e poi via libera a selfie e stories da far invidia agli amici. Il ristorante si è trasformato presto in un palazzetto pieno delle note dei tormentoni di Ludwig, da ‘Domani ci passa’ - oggi nella classifica Viral 50 Italia di Spotify - a ‘Un po’ de que’, che su YouTube ha superato un milione di visualizzazioni in pochi mesi. Ludovico Franchitti, questo il suo vero nome, ha iniziato da giovanissimo con la consolle, poi lo scorso maggio il vero esordio con il primo disco, ‘Curioso Ep’, in cui ha messo tutto il suo stile e l’esperienza nei club della capitale. La consacrazione nelle notti romane, però, è arrivata grazie al sold-out all’Atlantico a febbraio con ben due settimane di anticipo rispetto alla data, un vero colpaccio per un artista così giovane a cui i fan più fedeli hanno addirittura intitolato Piazza Caprera, nel quartiere Trieste-Salario, dove è cresciuto, con la targa ‘Piazza Ludwing (curioso)’. Un fenomeno musicale che fa dell’ironia il miglior lasciapassare. Altro che trap. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma