Francia, ragazza in stato vegetativo dopo aver mangiato una pizza surgelata. I genitori: «Non reagisce»

La ragazza è in stato vegetativo dopo aver mangiato un prodotto contaminato dal batterio E.Coli

Francia, 12enne ricoverata da due mesi per aver mangiato una pizza surgelata: «Non reagisce»
2 Minuti di Lettura
Venerdì 15 Aprile 2022, 10:28 - Ultimo aggiornamento: 16 Aprile, 06:35

Ha mangiato una pizza surgelata, poi il buio. È iniziato così l'incubo di Léna, 12 anni, che da due mesi lotta tra la vita e la morte ricoverata in ospedale a Nancy (Meurthe-et-Moselle) in Francia.

La ragazza aveva mangiato una pizza Fraich'Up della Buitoni e sucessivamente si è scoperto che il prodotto era contaminato da batteri "E. Coli". L'episodio è avvenuto lo scorso 14 febbraio.

 

I genitori «Non reagisce»

«Ha tirato fuori la lingua, ha visto doppio, i suoi occhi hanno cominciato a girare», ha raccontato il padre. Léna è stata poi immersa in un coma artificiale e si è svegliata con gravi disturbi neurologici. In due mesi di ricovero il suo stato di salute non è migliorato, anzi sembra peggiorare.

Pizze surgelate contaminate in Francia e Belgio: decine di ragazzi ricoverati, due bambini morti

«Léna non reagisce più, non comunica più, non risponde più a stimoli sonori e visivi» riferiscono i genitori, che hanno smesso di lavorare per seguire la figlia. Attualmente la ragazza è alimentata con sondino nasogastrico: «Oggi è il nulla totale. Léna è rinchiusa in un corpo che non gestisce più. Non sappiamo nemmeno se è consapevole di ciò che sta accadendo». I genitori di Lena hanno sporto denuncia. 

Il loro legale precisa di avere già almeno 45 dossier relativi al consumo di pizze contaminate da E. coli .

© RIPRODUZIONE RISERVATA