Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Scuola, 400 milioni per ristrutturare 212 istituti romani: ecco la mappa dei Municipi interessati

Un'aula di una scuola romana
di Fabio Rossi
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 6 Luglio 2022, 13:00 - Ultimo aggiornamento: 18:16

Un vasto piano per ristrutturare e rendere efficienti dal punto di vista energetico le scuole della Capitale. Arrivano quasi 400 milioni di euro per rendere più ecologiche e sostenibili 212 istituti romani - nidi, materne, elementari e medie - e per abbattere i costi delle bollette. Il piano va dalla sostituzione di infissi e caldaie obsolete all'istallazione di pannelli fotovoltaici e di solare termico, dalla realizzazione del cosiddetto cappotto termico al passaggio a illuminazione a led. È stata firmata in Campidoglio l'adesione al Contratto istituzionale di sviluppo (Cis) Roma, con il ministro del Sud e della Coesione territoriale Mara Carfagna, il sindaco Roberto Gualtieri e il governatore del Lazio Nicola Zingaretti.

Covid, a Roma è allarme scuola. I presidi: «Aule senza aerazione, rischio cluster alla ripresa»

«È un contratto molto importante sotto il profilo economico ma anche dal punto di vista simbolico - spiega Carfagna - Bambini, ragazzi e famiglie potranno toccare conmano la proficua collaborazione tra Governo, Regione e
Comune». Sarà interessato «un numero di scuole imponente che abbiamo già identificato, con prevalenza nella zona esterna all'anello ferroviario - sottolinea Gualtieri - Un modo concreto di affrontare una sfida di neutralità carbonica 2050, per noi entro il 2030: dobbiamo fare un'accelerazione enorme su tutti i fronti». Secondo Zingaretti sarà «un bellissimo messaggio per i ragazzi e le ragazze del Paese e della nostra regione che in questi mesi a volte hanno anche manifestato per chiedere a noi istituzioni di avere coerenza, non solo applausi ai loro appelli».

I municipi interessati

Il Cis potrà contare su un primo finanziamento di 200 milioni di euro che interesserà 111 scuole, che il ministero ha stanziato nell'ambito del fondo sviluppo e coesione 2021-2027. Sono previsti investimenti da 11 a 13 milioni di euro circa per ogni municipio: sei scuole del Municipio I; nove nel Municipio II; nove nel Municipio III; sette nel Municipio IV; otto nel Municipio V; dodici nel Municipio VI; cinque nel Municipio VII; sette Municipio nel VIII; quattro nel Municipio IX; sei nel Municipio X; otto nel Municipio XI; sette nel Municipio XII; otto nel Municipio XIII; otto nel Municipio XIV; sette nel Municipio XV. La seconda fase di investimenti, da oltre 190 milioni di euro, interesserà 101 scuole, grazie a 42 milioni di euro di fondi europei del Pon metro plus e a ulteriori 150 milioni di euro che il Campidoglio acquisirà mediante l'accensione di un mutuo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA