Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Roma, a Primavaralle barista accoltellato in strada: un cliente dietro l'agguato

Roma, a Primavaralle barista accoltellato in strada: un cliente dietro l'agguato
di Marco De Risi
3 Minuti di Lettura
Sabato 5 Febbraio 2022, 08:37

Un agguato che non ha ancora un movente. Una misteriosa aggressione di un romano di 34 anni che stava rincasando quando qualcuno l'ha affrontato e preso a coltellate in particolare all'addome. Il tentato omicidio si è verificato giovedì verso le 19 su un tratto di via Pasquale II, a Primavalle. Non ci sarebbe nessun testimone oculare. Era già buio. C'è un signore che ha visto allontanarsi a passo svelto un uomo, forse l'aggressore. Le indagini per ora non sembrano facili. Sono gli agenti del commissariato di zona ad indagare. La vittima di mestiere fa il barista. Sembra che avesse staccato dal lavoro e stesse tornando a casa, quando è stato accoltellato. Non distante dal locale dove l'aggredito lavora. Sono arrivate alcune segnalazioni al numero unico 112 su uomo a terra sporco di sangue in via Pasquale II. Così sono intervenuti i poliziotti che hanno fatto intervenire contestualmente anche un'ambulanza del 118. Il personale sanitario ha curato sul posto il ferito che poi è stato trasportato a sirene spiegate al policlinico Gemelli.

Roma, lite e sangue alla stazione Termini: accoltellato un marocchino. Arrestato l'aggressore

È entrato al pronto soccorso in codice rosso e dovrà essere sottoposto ad un intervento chirurgico a causa delle coltellate. Intanto, la polizia ha istituito dei posti di blocco nella zona finalizzati a rintracciare l'accoltellatore. Quel tratto di via Pasquale II è stato per ore illuminato dai lampeggianti della polizia che hanno eseguito un sopralluogo. Era evidente il sangue a terra. Sul posto anche la polizia scientifica che ha prelevato qualche materiale, scattato foto proprio per documentare all'Autorità Giudiziaria lo stato del luogo. Ci sarebbero alcune telecamere in alcuni negozi lungo la strada che potrebbero avere inquadrato la scena del tentato omicidio ma non è detto: l'aggressione è avvenuta in un punto buio. Ecco perché le riprese delle telecamere potrebbero non servire.

Le ipotesi

Il tentato omicidio non è stato a scopo di rapina. Infatti i pochi contanti che il ferito aveva in tasca sono stati ritrovati. Sarà importante, per capire il contesto dell'agguato, quando la vittima sarà in grado di parlare ed indicare alla polizia come siano davvero andate le cose. Sul movente, per ora, gli investigatori possono fare solo supposizioni. Il 34enne potrebbe essere rimasto vittima di qualche cliente del bar. Magari di qualcuno che lui ha allontanato perchè dava fastidio. Un violento che non contento, ha pedinato il barista, per poi accoltellarlo. Oppure il movente potrebbe essere passionale. Il ferito senza volerlo potrebbe avere frequentato una donna che invece ha un rapporto con un malavitoso. Sarà importante sentire la versione dei fatti del ferito quando sarà in grado di parlare. La denuncia dell'uomo potrebbe aprire scenari investigativi nuovi e fruttuosi. A breve il barista sarà sottoposto ad un'operazione chirurgica poi si dovrebbe riprendere nel giro di qualche giorno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA