VIRGINIA RAGGI

Ex Penicillina di nuovo occupata, Raggi: inaccettabile

Lunedì 21 Gennaio 2019
4

L'immobile che una volta era la fabbrica di Penicillina, a Ponte Mammolo sulla Tiburtina, è stato di nuovo occupato.

 

«Inaccettabile ex Penicillina di nuovo occupata. Sono stati spesi soldi pubblici, impegnati uomini e risorse. E ora c'è il rischio di dover ricominciare da capo. Dopo sgomberi occorre sorveglianza», scrive su Twitter il sindaco di Roma Virginia Raggi riferendosi a un edificio occupato sgomberato con una vasta operazione di polizia il 10 dicembre. Il giorno dello sgombero dell'immobile era arrivato in sopralluogo anche il ministro dell'Interno Matteo Salvini.

 


«Per anni abbiamo denunciato l'intervento del Governo per liberare l'edificio ex Penicillina in via Tiburtina, così come siamo stati gli unici ad evidenziare che lo sgombero fine a sé stesso sarebbe servito a poco se l'Amministrazione Capitolina non avesse trovato un modo per evitare nuove occupazioni, procedere all'abbattimento dell' edificio e alla conseguente bonifica dell'area». È quanto dichiarano in una nota congiunta gli esponenti di Fdi, Fabrizio Ghera capogruppo alla Regione Lazio e Gianni Ottaviano capogruppo nel Municipio IV. «La notizia quindi che lo stabile ex Penicillina, dopo soli 40 giorni, sia stato occupato nuovamente - proseguono - conferma che lo sgombero eseguito dal Governo e dalla sindaca Raggi fu una mera operazione spot e nulla più. Da 5 Stelle e Lega Nord si continua a governare a colpi di post sui social mentre l'illegalità e l'immigrazione incontrollata rimangono nei territori».

 

Ultimo aggiornamento: 22 Gennaio, 07:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Viaggiare e lavorare, vita da nomade digitale

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma