CORONAVIRUS

Virus, a Roma dieci nuovi positivi (20 nel Lazio): è il dato più basso dal 10 marzo

Martedì 19 Maggio 2020
Virus, a Roma dieci nuovi positivi (20 nel Lazio): è il dato più basso dal 10 marzo

Coronavirus, il bollettino di oggi a Roma e nel Lazio. Nella Capitale si registrano oggi appena 10 nuovi casi di positività, 7 nella Asl 1 3 nella Asl 3. Quattro, però, i morti, tutte persone ultraottantenni. Nel Lazio in totale i nuovi contagiati sono 20, e si registrabo casi zero nelle quattro province di Frosinone, Rieti, Viterbo e Latina. Dati che inducono a notevole ottimismo. «Oggi registriamo un dato di 20 casi positivi nelle ultime 24h e di questi 10 a Roma. E’ il dato più basso dal 10 marzo. Nelle province zero casi e zero decessi. Il numero dei guariti nelle ultime 24h è cresciuto di 48 unità. Ora è il momento di non calare l’attenzione. Proseguono le attività per i test sierologici agli operatori sanitari e delle Forze dell’Ordine, l’obiettivo è quello di testare, tracciare e trattare. Sono stati eseguiti oltre 700 test sui farmacisti e si registra fino ad ora un unico caso positivo anche al tampone. I decessi sono stati 12 nelle ultime 24h, mentre continuano a crescere i guariti che sono arrivati a 3.079 totali e i tamponi totali eseguiti sono stati circa 214 mila», commenta l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Codacons denuncia medico Lazio: «Promosso test in netto contrasto con le indicazioni del Cts»

Lazio, i dati in tutte le Asl

La Asl Roma 1 registra 7 nuovi casi positivi al Covid-19 e 36 persone uscite dalla sorveglianza domiciliare.Lo rende noto la pagina Facebook della Regione «Salute Lazio», precisando che proseguono i test per l'indagine sierologica sul personale sanitario, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti.
Nella Asl Roma 2 non si registrano nuovi casi positivi al Covid-19. Ma 2 persone sono morte: un uomo di 95 anni e una donna di 89 anni, entrambi provenienti dalla Rsa San Raffaele di Rocca di Papa con gravi patologie pregresse. Lo rende noto la pagina Facebook della Regione «Salute Lazio», precisando che 9 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Infine, su 728 test di sierologia eseguiti sui farmacisti solo uno è risultato positivo al test sierologico e al test molecolare per tampone.
La Asl Roma 3 registra 3 nuovi casi positivi al Covid-19. Inoltre, 2 persone sono morte: un uomo di 82 anni e una donna di 94 anni, entrambi con patologie pregresse. Lo rende noto la pagina Facebook della Regione «Salute Lazio», precisando che 21 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Proseguono i test per l'indagine sierologica sul personale sanitario, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti.

Luca Zaia: «Non è tutto finito, il virus non ha la mitragliatrice ma è un ottimo cecchino»

La Asl Roma 4 registra un solo nuovo caso positivo al Covid-19. Mentre 34 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Lo rende noto la pagina Facebook della Regione «Salute Lazio», precisando che proseguono i test per l'indagine sierologica sul personale sanitario, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti.
La Asl Roma 5 registra 4 nuovi casi positivi al Covid-19. Inoltre, è morto un uomo di 84 anni con patologie precedenti. Lo rende noto la pagina Facebook della Regione «Salute Lazio», precisando che 13 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Proseguono i test per l'indagine sierologica sul personale sanitario, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti.
La Asl Roma 6 registra 5 nuovi casi positivi al Covid-19. Inoltre, sono morte 3 donne: due di 81 anni provenienti dalla Rsa San Raffaele di Montecompatri e una di 96 anni proveniente dalla Rsa San Raffaele di Rocca di Papa, tutte con precedenti patologie. Lo rende noto la pagina Facebook della Regione «Salute Lazio», precisando che 53 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Proseguono i test per l'indagine sierologica sul personale sanitario, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti.
 


Sardegna, ok ai bagni in mare: «Ma la distanza è obbligatoria anche in acqua»

​Nella Asl Frosinone non si registrano nuovi casi positivi al Covid-19 nè decessi. Mentre 6 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare.Lo rende noto la pagina Facebook della Regione «Salute Lazio», precisando che proseguono i test per l'indagine sierologica sul personale sanitario, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti.
Nella Asl Latina non si registrano nuovi casi positivi nè decessi. Mentre 7 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Lo rende noto la pagina Facebook della Regione «Salute Lazio», precisando che proseguono i test per l'indagine sierologica sul personale sanitario, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti.
Nella Asl Viterbo non si registrano nuovi casi positivi al Covid-19 nè decessi. Mentre 22 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Lo rende noto la pagina Facebook della Regione «Salute Lazio», precisando che si sono conclusi i test di sieroprevalenza sul personale della Polizia di Stato: in attesa dei risultati.
Nella Asl Rieti non si registrano nuovi casi positivi, nè decessi. Mentre una persona è uscita dalla sorveglianza domiciliare. Lo rende noto la pagina Facebook della Regione «Salute Lazio», precisando che su 529 test di sieroprevalenza eseguiti, 8 sono risultati positivi alla sierologia ma nessuno al tampone. Iniziati i test anche sui Vigili del fuoco.

Rieti, coronavirus, anche a Cittaducale il settore benessere può aprire 7 giorni su 7
 

Ultimo aggiornamento: 18:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani