Movida, «abusi edilizi»: chiusa la discoteca Akab a Testaccio

Giovedì 28 Novembre 2019 di Marco Pasqua
Movida, «abusi edilizi»: chiusa la discoteca Akab a Testaccio

Chiusa la storica discoteca Akab, nel cuore di Testaccio. Il provvedimento scaturisce da un controllo effettuato nel mese di settembre dalla polizia, nel corso del quale sono state riscontrate diverse irregolarità. Il Comune, ricevuta la relazione degli agenti, ha provveduto a revocare la licenza.

Leggi anche:-> Tavolino selvaggio a Ponte Milvio, in cinque a processo: tre sono dirigenti comunali

Secondo quanto accertato, i proprietari della discoteca di via di Monte Testaccio, avevano modificato, nella sostanza, la pianta relativa all'agibilità. Nello specifico, un cortile esterno era stato coperto, attraverso dei lavori non regolari. Per questo motivo, il locale è stato anche sanzionato. Al momento, nella discoteca sono in corso lavori per la messa a norma dei locali: l'obiettivo è quello di tornare a chiedere il nulla osta della commissione comunale competente per poter riaprire i battenti. Una data della ripresa dell'attività non è stata ancora comunicata.

Leggi anche:-> Roma, firmato accordo tra Questura e discoteche dell'Eur: ingresso vietato ai minorenni e schede dei buttafuori

«Stiamo lavorando per voi e abbiamo deciso di rinnovare completamente il locale per regalarvi le feste più belle di Roma - è stato scritto sulla pagina ufficiale della discoteca, lo scorso 7 november - Contiamo di riaprire nel più breve tempo possibile».

Ultimo aggiornamento: 29 Novembre, 02:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Eeeee Macarena!»: la foto che mostra quanto è complicato vivere a Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma