Teatro dell'Opera di Roma, alla prima un red carpet da sogno

Ministri e ambasciatori alla prima della stagione con “Dialoghi delle Carmelitane”

Teatro dell'Opera di Roma, alla prima un red carpet da sogno
di Lucilla Quaglia
2 Minuti di Lettura
Lunedì 28 Novembre 2022, 09:28

L'apertura della stagione lirica del Costanzi è sempre imperdibile. E questa volta il merito è della regista Emma Dante che mette in scena Dialogues des Carmélites (Dialoghi delle Carmelitane). L'opera di Francis Poulenc, diretta da Michele Mariotti, è un evento d'eccezione che catalizza istituzioni, attori e intellettuali. Accolti sul red carpet natalizio dal Sovrintendente Francesco Giambrone, raggiungono il palco reale il ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano, accompagnato dalla moglie Federica e dal sottosegretario Vittorio Sgarbi con Sabrina Colle, e quello delle Riforme Istituzionali Maria Elisabetta Alberti Casellati. Arriva il sindaco di Roma Roberto Gualtieri. Non mancano gli ambasciatori di Francia Chistian Masset con la moglie Helene, di Spagna Miguel Martinez, del Brasile Helio Ramos. Ecco Anna Fendi con la figlia Ilaria, Michele dall'Ongaro, presidente Santa Cecilia che saluta Cecilia Gasdia, Sovrintendente Arena di Verona. Ci sono Daniela Porro, Soprintendente speciale di Roma, Pier Carlo Padoan, l'ad Rai Carlo Fuortes, l'assessore capitolino agli eventi Alessandro Onorato, Roberto D'Agostino e Pierluigi Diaco con il marito Alessio Orsingher.

Ecco la presidente della Conflirica italiana Daniela Traldi con il consorte Stefano e la figlia Manuela con il compagno Taco. E poi Guglielmo Giovanelli Marconi, Maria Pia Ruspoli in scuro, la fulva Federica Cerasi e Marisela Federici, in paillettes. Flash per il creativo Raffaele Curi, Fulco Ruffo di Calabria con Concita Borrelli, Simona Agnes e Gianni e Maddalena Letta. Prendono posto Mauro Masi e Ingrid Muccitelli, il soprano Rajna Kabaivanska, Corrado Augias, Claudio e Annarosa Strinati, Bruno Vespa. E ancora Sergio Rubini, Elena Bonelli, Carla Vittoria Maira con il figlio Matteo Tanzilli, Silvana Augero, Luigi e Raffaella Chiariello, i registi Gianni Amelio e Roberto Andò. «Chi, come le carmelitane dice la Dante - ha deciso di votare la propria vita al sacrificio, all'inizio di tutto è stata una donna sensuale e curiosa. Io indago tutto ciò». Si alza il sipario. L'opera è un successo. Poi due dinner gala: uno nei saloni del Laboratorio di scenografia del Costanzi al Circo Massimo, l'altro in un hotel deluxe di via Nazionale.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA