Roma Cassia, stop agli attraversamenti pericolosi nel XV Municipio: da gennaio strisce "nuove" in 4 punti critici

Sicurezza stradale, le novità nel XV Municipio

Roma Cassia, stop agli attraversamenti pericolosi nel XV Municipio: da gennaio strisce illuminate in 4 punti critici
di Caterina Danese
3 Minuti di Lettura
Venerdì 25 Novembre 2022, 11:02

Sono stati censiti dal Municipio XV come attraversamenti pedonali pericolosi ma da gennaio si cambia: in 4 punti critici di Roma Nord saranno installate paline luminose alimentate con pannelli solari puntate ad illuminare “a giorno” le strisce pedonali. Parola di Tommaso Martelli, Assessore al Commercio e alle Attività produttive del Municipio XV. «Voglio ringraziare l’assessore comunale Alessandro Onorato ed il progetto di legacy della Formula E, che finanzia questo intervento così importante per il nostro quartiere», commenta Martelli.

Francesco Valdiserri, disposta perizia sul cellulare di Chiara Silvestri: l'arrestata rischia 15 anni. Domani dal gip

Incidenti Nomentana, il marito della vittima Serena Greco: «Quella strada è un cimitero, rimasta terra di nessuno»

Nel dettaglio, ad essere messi in sicurezza saranno due attraversamenti pedonali che si trovano su via Cassia, uno all’altezza di via Val Gardena e l’altro all’altezza di via Giuseppe Silla. Gli altri due interventi sono stati, invece, progettati nel quartiere Fleming. Il primo per mettere in sicurezza le strisce pedonali che si trovano su via Flaminia Vecchia in corrispondenza di via Leprignano, proprio dove qualche settimana fa si è verificato un incidente: una signora investita mentre attraversava la strada. Ed infine lo snodo forse più critico, quello che si trova a corso di Francia angolo via Gosio, proprio a poche decine di metri dal punto in cui quasi 3 anni fa hanno tragicamente perso la vita le due adolescenti Gaia e Camilla. Un posto molto frequentato da ragazzi, soprattutto dagli studenti dei licei di zona, vicinissimo alla fermata dell’autobus e ad un noto fast food. «E' un attraversamento molto pericoloso, soprattutto la sera – ammette Martelli – . Siamo felici di poter intervenire perché già prima dell’avvio di questo progetto come gruppo di Italia Viva in Consiglio avevamo presentato una proposta di risoluzione per mettere in sicurezza l’intera area». Un restyling complessivo che oltre all’imminente intervento dovrebbe prevedere anche l’allargamento del marciapiede. «Abbiamo chiesto a Roma Mobilità di intervenire per rimodulare la curva di ingresso che oggi più altro sembra una rampa di lancio per le auto che arrivano a tutta velocità da corso Francia. Oltre a questo lavoriamo sulle alberature che lì tolgono visibilità», conclude il consigliere municipale Max Petrassi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA