Al Terminillo riapre il rifugio
«Massimo Rinaldi»

Mercoledì 21 Novembre 2018 di Alessandra Lancia
1
RIETI - C’è un nuovo gestore al rifugio «Massimo Rinaldi», in cima al Terminilletto: è Emanuele Ludovisi, 36 anni, laziale di Ardea, che la scorsa settimana ha preso possesso del rifugio dal tetto e dalle persiane rosse del Cai e della terrazza più alta e più bella del Terminillo.

Pietro Ratti, l’alpinista reatino che l’ha gestito per anni con caparbietà e passione, aveva infatti deciso di passare la mano anche se, complice la splendida ottobrata di quest’anno, è rimasto aperto fino all’ultimo.

La consegna delle chiavi da parte del presidente del Cai di Rieti, Giuseppe Quadruccio, è avvenuta martedì scorso.

L'ARTICOLO COMPLETO NELL'EDIZIONE
DE IL MESSAGGERO DI RIETI IN EDICOLA
OGGI, MERCOLEDI' 21 NOVEMBRE
Ultimo aggiornamento: 08:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Una mattina in ospedale a leggere libri ai bimbi malati

di Pietro Piovani