CORONAVIRUS

Coronavirus: giovane tornato da Malta positivo e transitato da Scandriglia. L'appello del sindaco Ferrante

Venerdì 14 Agosto 2020
Tamponi (Archivio)

RIETI - Un giovane rientrato da Malta e poi positivo al coronavirus è transitato (non risiede) da Scandriglia. Evitando allarmismi (non c'è nessun caso, al momento), il sindaco Lorenzo Ferrante spiega la situazione attraverso un post su facebook, sul profilo "Onestà e Coerenza".

"Cari concittadini - scrive - non avendo Facebook, vi scrivo nella pagina Onestà e Coerenza.
Un ragazzo, di ritorno da Malta, è transitato a Scandriglia e ha frequentato gli amici. Oggi abbiamo saputo che è positivo al Covid-19. Colgo l'occasione per augurargli una pronta guarigione.
Come da prassi la Asl ha attivato subito l'indagine epidemiologica per tracciare chiunque è entrato in contatto con il ragazzo. Il personale del Servizio Sanitario chiamerà nelle prossime ore singolarmente le persone entrate in contatto con lui. Voglio ricordare che il coronavirus si trasmette attraverso il contatto stretto con la persona malata.
Tutto questo però ci induce alla prudenza, senza allarmismo ma con tanta attenzione e senso di responsabilità. Questo è un punto fondamentale, tutto parte da ognuno di noi. Possiamo fare tutto, possiamo vivere questo ferragosto serenamente e nella normalità.
Ma dobbiamo farlo osservando le regole: indossare la mascherina, evitare gli assembramenti lavarsi spesso le mani.
Poi invito tutti a riflettere ed evitare di diffondere notizie non vere che potrebbero causare danni enormi alle persone oggetto di notizie. Qualsiasi caso accertato da covid verrà comunicato ufficialmente . Vi invito a rimanere persone corrette e di non diffondere notizie prive di fondamento. Confido nel vostro dovere civico.
Un appello lo rivolgo ai giovani. Negli ultimi mesi l'età delle persone infette dal coronavirus è scesa, l'età media è di 39 anni. Per questo ragazzi siate prudenti, divertitevi ma senza eccessi.
Vi auguro un sereno ferragosto. Il Sindaco".

© RIPRODUZIONE RISERVATA