Accordo tra l'Accademia Calcio Sabina e l'Atletico Sabina per rafforzare il settore giovanile

Accordo tra l'Accademia Calcio Sabina e l'Atletico Sabina per rafforzare il settore giovanile
di Renato Leti
2 Minuti di Lettura
Giovedì 22 Luglio 2021, 08:43 - Ultimo aggiornamento: 09:34

RIETI - Il panorama calcistico della Sabina si espande con l’accordo ufficializzato in questi giorni tra l’Accademia Calcio Sabina S.L. di Selci e l’Atletico Sabina di Borgonovo di Tarano: una fusione operativa che permetterà di iscrivere una nuova squadra al campionato Juniores e creare un prezioso vivaio di giovani per la formazione che già disputa il campionato regionale di Prima Categoria.

La nuova società potrà beneficiare di ampi spazi nell’impianto Sport Shuttle 3.0 di Selci gestito da Giampiero Sabuzi dove opera già da otto anni la Scuola Calcio nel campo sintetico adiacente alla piscina (è offerto anche un pacchetto Calcio + Nuoto per i bambini fino a dodici anni di età) mentre tutte le formazioni delle categorie agonistiche giovanili fino alla nuova Juniores utilizzeranno il campo Comunale sintetico di Forano.

La squadra di Prima categoria allenata da Simone Scaricamazza continuerà a giocare sul campo Comunale di Borgonovo di Tarano. Presidente dell’Accademia Calcio Sabina S.L. è stato nominato Samuele Luchetti con Giampiero Sabuzi Vicepresidente e Emiliano Faiola Segretario; consiglieri Federico Paparozzi; Gustavo Pulimanti, Renzo Battella, Daniela Canu. I tecnici che guideranno l’attività agonistica delle diverse categorie sono Silvio Ceccarelli, Emiliano Faiola, Daniele Valenti.

«Un ruolo determinante è stato ricoperto da Federico Paparozzi – dice il presidente Samuele Luchetti – che si è prodigato al massimo per creare questa unione e tra i nostri intenti figura anche l’espansione della squadra di calcio femminile che è in attività da oltre due anni, conta venti tesserate e ultimamente sta raccogliendo l’interesse di altre ragazze della zona».

L’importanza del nuovo progetto è sottolineata in modo particolare da Giampiero Sabuzi: «Con la ripresa dell’attività sportiva dopo le difficoltà dovute al Covid, l’Accademia Calcio Sabina S.L. costituisce un prezioso punto di riferimento per tanti ragazzi e ragazze del nostro territorio – dice Sabuzi - e siamo convinti che con il nuovo programma molti altri si aggiungeranno agli oltre duecento tesserati che già frequentano i nostri impianti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA