In centinaia per l'ultimo saluto a Teo, l'amico resta in ospedale in stato di arresto

Domenica 2 Agosto 2020 di Andrea Scasciafratte
RIETI - Un paese intero, Poggio Bustone, e non solo si è fermato, ieri, per dare l’ultimo saluto a Teo Giordani, il giovane di ventuno anni morto nell’incidente stradale nella notte tra venerdì e sabato proprio sulla strada di Poggio Bustone.

Molto numerosi i giovani, con una maglia con la scritta “Ciao Teo”, che si sono stretti attorno ai familiari. Il vescovo di Rieti, Domenico Pompili, ha ricordato le parole di San Francesco, pronunciate in queste terre otto secoli fa. Intanto i carabinieri stanno ricostruendo l’esatta dinamica.
 
 

L’auto, guidata dall’amico coetaneo, Armando Mostarda, ha perso contatto con la strada, urtando contro un muro, prima di una carambola. Purtroppo inutili i soccorsi per Teo.

L'amico arrestato. Il conducente, risultato poi positivo all’alcol test, quasi illeso, rimane comunque in ospedale. Per lui, arresti domiciliari per l’accusa di omicidio stradale. © RIPRODUZIONE RISERVATA