PAPA FRANCESCO

Documento choc prova che le accuse contro McCarrick erano note in Vaticano già nel 2000

Sabato 8 Settembre 2018 di Franca Giansoldati
11
Documento choc prova che le accuse contro McCarrick erano note in Vaticano già nel 2000
Città del Vaticano – La bufera sollevata da monsignor Viganò che sta squassando il pontificato e la Chiesa non si placa. Il primo documento che prova che già nell'anno 2000 ai piani alti del Vaticano c'erano informazioni riservate sulle accuse contro il cardinale McCarrick per il suo brutto vizio di abusare di giovani seminaristi è stato diffuso dal Catholic News Service, l'agenzia dei vescovi americana. La lettera porta la firma dell’allora Sostituto alla Segreteria di Stato, l'arcivescovo Leonardo Sandri. In data 11 ottobre 2006 scriveva a padre Boniface Ramsey, parroco della chiesa di San Giuseppe Yorkville a New York, per chiedere informazioni riguardo ad un prete per un incarico in Vaticano. Sandri fa riferimento ad un’altra lettera, di sei anni precedente, con la quale Ramsey denunciava al nunzio negli Usa gli abusi sessuali commessi da McCarrick. Padre Ramsey ricorda bene quella lettera: «Denunciavo i rapporti di McCarrick con i seminaristi, dicevo che dormiva con loro e che le chiacchiere su di lui erano di pubblico dominio. La mia lettera parlava di McCarrick e non accusava i seminaristi di nulla, accusava semmai McCarrick».

Nelle ultime righe Sandri chiede informazioni “con particolare riferimento alle gravi questioni che riguardano alcuni studenti del seminario dell’Immacolata Concezione, che nel novembre 2000” sono state “confidenzialmente poste all’attenzione dell’allora nunzio apostolico negli Stati Uniti, il defunto arcivescovo Gabriel Montalvo». 

Il nome di McCarrick è implicito nel testo della lettera e dimostra che la lettera di padre Ramsey citata nel memoriale di monsignor Viganò era stata trasmessa effettivamente a Roma dal nunzio Montalvo sei anni prima.

Papa Benedetto poco tempo dopo essere stato eletto, decise di punire McCarrick facendogli arrivare una citazione imponendogli di ritirarsi in preghiera e a vita privata. Il Vaticano però decise di non pubblicare la citazione contro McCarrick vista l'età avanzata del cardinale, il quale ha continuato a fare la vita di sempre, viaggiando, tenendo conferenze, mantenendo un alto profilo pubblico. Solo quest'anno Papa Francesco ha punito McCarrick escludendolo dal collegio cardinalizio e togliendogli la porpora, una misura durissima e assolutamente inusuale.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lo squillo di Vasco

di Marco Molendini