Torino, sotto inchiesta l'insegnante che offese i poliziotti

Cresce la polemica politica  sull'insegnante elementare che giovedì scorso ha insultato le forze dell'ordine durante il corteo antifascista organizzato per protesta contro un'iniziativa elettorale di Casapound. L'insegnante è stata sospesa. «Non è a scuola e non lo sarà nemmeno nei prossimi giorni». Rispondono così dalla scuola elementare della periferia nord di Torino in cui insegna Lavinia Flavia Cassaro, la maestra che, durante il corteo contro il leader di CasaPound Simone Di Stefano lo scorso giovedì sera, ha insultato e augurato la morte ai poliziotti schierati. Nella scuola sono in molti i genitori che chiedono spiegazioni.

LEGGI ANCHE: La lettera della figlia di un carabiniere a maestra: «Non sai cosa dici»

«Un insegnante che augura la morte di un poliziotto andrebbe licenziata su due piedi». Renzi ha chiesto ieri in diretta tv, a Matrix una punizione esemplare. Nel filmato, diffuso ormai ovunque in rete, si vede Lavinia Flavia Cassaro urlare a squarciagola: «Vigliacchi, mi fate schifo, maledetti, dovete morire». Lo ripete più volte contro i poliziotti. «Ho augurato loro la morte ha spiegato per nulla pentita perché in quel momento stavano proteggendo il fascismo».




Nel video è inquadrata con una bottiglia in mano, in uno stato di evidente alterazione. Anche questo suo atteggiamento sarà oggetto di valutazione da parte dei suoi superiori. «Io mi sarei potuta trovare con il fucile in mano contro questi individui. Non ho sbagliato ad augurare loro la morte». Davanti a lei c'era il cordone delle forze dell'ordine. Molte le segnalazioni arrivate all'Ufficio scolastico regionale del Piemonte, troppe per essere ignorate. Quel video della docente di in istituto comprensivo di Torino ha sollevato un polverone di polemiche, tanto che l'Ufficio scolastico regionale ha deciso di avviare un'istruttoria. In base a quello che ne verrà fuori, anche il ministero dell'Istruzione potrebbe prendere provvedimenti nei confronti dell'insegnante.

Chi è la prof sotto accusa. Lavinia Flavia Cassaro, 37 anni, precaria con contratto triennale in un istituto comprensivo di Torino. Per lei si ipotizzano diversi reati, partendo dai minori, come vilipendio e oltraggio. In una foto su Facebook è immortalata sul palco, con sullo sfondo una bandiera No Tav: è insieme alla consigliera comunale Maura Paoli (M5S), nota alle cronache tra l'altro per aver piantato della cannabis in un parco pubblico a Torino. Alle forze dell'ordine e ai militanti di centrodestra è un volto già noto: oltre ai momenti legati alla lotta al Treno Crociato, ecco comparire su Facebook i cortei nelle varie città italiane, da Genova a Bologna.


 
Mercoledì 28 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 01-03-2018 12:16

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 99 commenti presenti
2018-03-02 16:06:06
è più facile occuparsi di un fuscello anzichè preoccuparsi delle travi tarlate che incombono sulle nostre teste
2018-03-01 23:17:28
Figuriamoci con quale prudenza, equilibrio ed equidistanza questa "insegnante" di classi elementari abbia trasmesso a bambini a lei affidati con età compresa tra 5/6 anni e 10/11 anni i rudimenti di Storia ed Educazione Civica, che però sono propedeutici per la formazione futura di buoni cittadini. Se ha percorso il normale iter per divenire insegnante (laurea abilitante, concorso, od almeno corso abilitante) dovrebbe sapere quello che è scritto in un qualunque trattato di Psicologia dell'età evolutiva, e cioè che nulla è più recettivo, appunto per la particolare età della psiche di un bambino o di un adolescente, circostanza peraltro ben rilevabile da chi fa od ha fatto esperienza sul campo. Pertanto fondate probabilità di danni aggiuntivi a scolari e famiglie, oltre quelli ascrittigli dalla legge. Appunto l'esperienza fatta sul campo in passato dice che molti insegnanti di Lettere, Storia, Geografia declinano la Storia secondo la tessera di partito e che molti genitori anch'essi politicizzati hanno fatto pressione nei Consigli di Classe per l'adozione di testi a loro suggeriti.
2018-03-01 16:48:57
la ragazza è fuori dal mondo, ha sbagliato secolo e non se n'è accorta, ma anche tanti commentatori similfascisti non sono da meno per quanto di segno opposto !
2018-03-01 13:29:16
...e vai a tutta destra reazionaria !!!!
2018-03-01 12:14:47
Uno dei tanti elementi da centro sociale che pregano l'avvento della dittatura così che possano darsi alla lotta armata ed intonare "bella ciao"! Poi sulle banche che ci rubano acqua casa e libertà neanche una parola..
99
  • 3 mila
QUICKMAP