Emanuele Sabatino, morto il meccanico star del web: trovato senza vita nella sua officina

La star del web è stata rinvenuta senza vita nella sua officina. Tra le ipotesi quella del suicidio per motivi sentimentali

Morto Ema Motorsport, Emanuele Sabatino si è spento improvvisamente a 45 anni
3 Minuti di Lettura
Venerdì 10 Dicembre 2021, 19:23 - Ultimo aggiornamento: 11 Dicembre, 12:10

È stato trovato morto nella sua officina a Broni, in provincia di Pavia, Emanuele Sabatino, conosciuto da tutti come Ema Motorsport. Il meccanico si è spento all'età di 45 anni. A darne l'annuncio la moglie, i tre figli e il suo affezionato team. 

Ema Motorsport trovato morto nella sua officina

«Ieri pomeriggio 9 dicembre, si è spento improvvisamente Ema», sono queste le parole postate su Facebook che annunciano al popolo del web la morte del noto meccanico. Emanuele Sabatino era nato a Milano nel 1975 ed era diventato famoso grazie al suo canale Youtube e alla sua pagina Facebook. Qui EmaSports pubblicava video nei quali spiegava la meccanica e le componenti delle automobili. "In officina con Ema" e  "Cortesie per l’auto" i programmi del canale MotorTrend che lo avevano recentemente fatto conoscere anche al pubblico televisivo. 

 

Morto in strada per il freddo vicino alla stazione Termini. È un giovane originario della Guinea

Ema è stato trovato morto nella sua officina. Rimangono da charire le cause della sua morte improvvisa. Non si esclude la pista del suicidio per motivi sentimentali. L'uomo lascia una moglie e tre figli. I funerali si svolgeranno lunedì 13 dicembre presso la Chiesa di San Francesco in Siziano. 

 

 

Morto Ema Motorsport, il suo team: «Il successo non lo ha cambiato. Un amico prezioso»

«Collega e amico prezioso per tutti noi. La sue storia e le sue iniziative lo hanno poratato a diventare un riferimento nel web amato e stimato da milioni di persone. Ciononostante, il successo non lo ha cambiato: Ema è sempre rimasto un uomo dal cuore grande, un amico prezioso che si è preso cura di tutti noi senza pretendere nulla in cambio. Il suo sorriso e la sua vicinanza hanno saputo ristorarci ogni volta che abbiamo avuto bisogno». Con queste parole lo ha ricordato in un post Facebook il team di Emasport.

© RIPRODUZIONE RISERVATA