GFVIP

Antonella Elia a Verissimo: «Ho avuto un tumore al seno, ecco come l'ho scoperto»

Sabato 6 Febbraio 2021 di Eva Carducci
Antonella Elia a Verissimo: «Ho avuto un tumore al seno»

Giorni complicati dopo quanto accaduto a Dayane Mello, racconta Antonella Elia nel salotto di Verissimo: «Allucinante pensare quello che stia vivendo, dopo la morte di un parente così stretto, la dipartita del fratello di ventisette anni. Andare via e tornare in Brasile sarebbe stato un problema, la sua scelta credo che sia stata molto ponderata, anche perché adesso all'interno della casa comunque ha trovato delle persone che le sono vicino, un affetto con cui ha vissuto una parte enorme della propria vita, credo che sia protetta, e quindi siamo felici di averla ancora qui con noi». 

Grande Fratello Vip, Dayane Mello si commuove: «Lucas amava tantissimo la sua famiglia»

La realtà si è unita al gioco ancor di più in questa edizione del GF VIP, a tal proposito Silvia Toffanin ricorda la battglia di Antonella Elia contro il tumore al seno: «Sono qui per portare un messaggio di coraggio, e di fiducia alle donne. Non vorrei essere patetica, ma dopo aver parlato a lungo con il mio oncologo, ho capito che questa è un'occasione per aiutare le donne. Nel 2016 sono stata operata al seno sinistro, me ne sono accorta facendo prevenzione, perché non ho mai voluto fare la mammografia, ma la mia ginecologa ha insistito e l'ho preso in tempo. Entri in contatto con la morte, con la paura della morte e dei cambiamenti del tuo corpo. La femminilità poi viene compromessa, trasformata e cambiata. Dopo il quadrante è stato riscontrato un carcinoma in situ, ma non ho svuotato il seno, e sono rimasta sotto stretto controllo. A dicembre ho fatto il controllo del quarto anno, ed è andato tutto bene. Con la prevenzione e lo screening si può salvare la vita. Ho provato tanta vergogna di questo pezzo mancante, e per due anni mi sono sentita diversa, e di dovermi nascondere. La nostra fisicità cambia, ma noi donne siamo estremamente forti». 

Michele Bravi a Verissimo: «Il mio ex ragazzo mi ha salvato la vita»

Spazio anche in risposta alle critiche ricevute: «Adesso ho elaborato, quando è successo mi sono sentita al patibolo. Ritengo ignobile, uno sciacallaggio, ma non ho voluto infierire, perché stiamo parlando di malattia. Mettere in dubbio questo è malsano. Al di là della gravità dell'esame istologico ricevere la notizia di avere un cancro, un tumore, fa male, tanto male e fa molta paura. La malattia domina su di te, ma grazie all'aiuto delle persone che ti sono vicine, dei medici, riesci a affrontare tutto. Se ne esce, perché comunque la medicina ha fatto passi da gigante, ma bisogna uscire dallo stigma e dalla vergogna. Non sono riuscita ad avere rapporti intimi, ho perso la mia femminilità, il mio essere donna, improvvisamente ero il mio seno mutilato, tutto si è chiuso, stretto e irrigidito, ma se ne esce. Molte donne sono esempio di coraggio, Nadia Toffa anche è stata d'esempio, ne parlava con il sorriso. Purtroppo non ce l'ha fatta ma in ogni istante ha sempre nobilmente condiviso, senza strumentalizzare la malattia, quello che stava provando, per aiutare gli altri. Usare la malattia per prevalere in uno squallido litigio televisivo? Ma stiamo scherzando? Mai mi sarei permessa di offendere il dolore, la malattia e la sofferenza. Magari gli accessi andrebbero moderati è vero ma io sono questa nella mia miseria nella mia pochezza, le conseguenze questa volta sono state fortini, diciamo che ho preso delle pezze in faccia che secondo me e me le porto per tutta la vita però mai essere patetici, mai strumentalizzare il dolore, come Nadia Toffa, bisogna essere sempre sorridenti e forti. Non mi sento all'altezza di parlare della malattia, perché io sono stata fortunata, molto fortunata, per ora, mai dire mai, facciamo le corna! Certo è che me la tirano, e anche parecchio, anche le espressioni verbali nei miei confronti non sono state esattamente delicate». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA