Elezioni: Zaccheo presenta il programma, ecco la "Città salotto"

Elezioni: Zaccheo presenta il programma, ecco la "Città salotto"
di Andrea Apruzzese
3 Minuti di Lettura
Giovedì 16 Settembre 2021, 05:03 - Ultimo aggiornamento: 09:30

Latina Città Giardino; efficienza del personale amministrativo; cittadinanza digitale, innovazione e tecnologia; fisco più leggero; servizi sociali che mettono al centro la persona; sviluppo dell'occupazione e del commercio; beni confiscati che divengono beni comuni; e poi mobilità sostenibile, tutela dell'ambiente e del decoro urbano; e, su tutto, la città universitaria, in un centro storico rigenerato che diventa un salotto.
Eccolo, il programma elettorale di Vincenzo Zaccheo, candidato sindaco di Latina per le 7 liste di centrodestra che lo supportano, presentato ieri sera alla cittadinanza in uno scenografico evento nell'Arena del Circolo cittadino. Zaccheo ha illustrato e sintetizzato ai molti presenti le 36 pagine (già disponibili sul sito www.zaccheosindaco.it) in cui è condensata la sua visione di Latina per i prossimi anni. Un programma che, dai macro temi, scende anche in dettaglio.

CENTRO STORICO

Ad esempio, sul centro storico da riqualificare, si parla del Mercato coperto come sede per un nuovo polo alimentare, avviando subito «un'incisiva azione di recupero per la riapertura e la valorizzazione della struttura attraverso un progetto di revisione strutturale e architettonico»; rinnovo anche per il mercato del martedì, «grazie ai fondi europei, con i quali sarà possibile attuare una profonda ristrutturazione degli immobili e realizzare nuovi servizi».

CIMITERO

Zaccheo si sofferma anche sul cimitero urbano, la cui convenzione di gestione fu approvata, nel 2008, proprio sotto la sua precedente amministrazione: «Considerate le proteste degli anni passati, e anche le decisioni assunte dall'amministrazione uscente sul nuovo regolamento, è tempo di trovare la giusta soluzione tra Comune, società di gestione, associazioni di consumatori e operatori di settore, per un'equa tariffazione dei servizi cimiteriali».

TURISMO

Il candidato sindaco di centrodestra intende rilanciare il turismo, «riconoscendo l'impegno di precedenti esperienze e proposte di marketing territoriale, ora siamo chiamati tutti insieme a fare squadra per creare operazioni di sistema condividendo informazioni e risorse, evidenziando i nostri punti di forza: la natura, la storia, il mito, l'architettura del 900». In questo, figura l'idea di un Parco lineare verde&blu, che unirà la città alla costa in un quadro di infrastrutture, servizi e attrattori». Per la cultura, Zaccheo punta all'istituzione della Fondazione Latina 100 verso il centenario della città, nel 2032 per sostenere e organizzare progetti e opere» in diversi ambiti. Non manca la realizzazione di un «memoriale-museo-biblioteca-auditorium, dedicato alla storia della bonifica e della città, alle genti pontine e alla storia millenaria del territorio».

DA CONCLUDERE

Restano poi in piedi progetti da concludere, come la Cittadella giudiziaria, «opera fondamentale per favorire la ripresa economica e garantire una adeguata sede agli operatori del sistema giudiziario», o lanciati a suo tempo, come il nuovo ospedale di Borgo Piave. Il candidato definisce infine «bene prioritario» il polo pontino dell'Università La Sapienza, da sviluppare ulteriormente e per il quale suggerisce anche nuovi corsi di laurea, come uno in Arti visive cinematografia e comunicazione.
Andrea Apruzzese
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA