Adriana Asti: «Io, da Visconti a Bertolucci attrice per insofferenza»

di Simona Antonucci
«La passione non ha mai guidato le mie scelte. L’insofferenza, sì. La febbre di andare via. E il pensiero che il futuro potesse essere qualcos’altro». Adriana Asti, 86 anni, ha appena concluso la sua tournée italiana con lo spettacolo Memorie di Adriana, fantasie, pensieri, racconti, che prendono vita mescolandosi al teatro. E s’intrecciano con le riflessioni e i ricordi ironici e spregiudicati raccolti nel libro autobiografico, pubblicato qualche mese fa da Mondadori, Un futuro infinito. Un ritratto...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 8 Aprile 2018 - Ultimo aggiornamento: 18-04-2018 10:03

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP