Lutto nella protezione civile di Terracina, muore il presidente Serafino Pontillo

Lunedì 5 Novembre 2018
Serafino Pontillo
E' stato in prima fila fino a ieri, durante la visita del ministro Matteo Salvini, negli ultimi giorni si era prodigato insieme ai volontari dell'Associazione nazionale carabinieri per far risollevare Terracina e oggi è venuto improvvisamente a mancare. E' morto a causa di un infarto Serafino Pontillo, 55 anni, presidente del nucleo di protezione civile dell'Anc di Terracina, tra i primi a intervenire dopo il tornado che lunedì scorso ha devastato la città e sempre presente nell'ultima settimana dove c'era da portare sostegno.

Cordoglio è stato espresso da  sindaco, amministrazione comunale e intera città  «La notizia ci ha colto di sorpresa – afferma il sindaco Procaccini – e ci riempie di tristezza. Serafino lascia un vuoto incolmabile e la nostra città ha perso una figura generosa su cui fare sempre affidamento nei momenti del bisogno. Grande disponibilità e presenza anche in queste giornate difficili. Serafino era sul campo come sempre, con tutti noi. Rivolgo le più sentite condoglianze e un commosso abbraccio alla sua famiglia».

A ricordarlo il presidente della Regione, Nicola Zingaretti, che proprio questa mattina è stato a Terracina: «Serafino Pontillo in questi giorni si era prodigato moltissimo per l’emergenza del maltempo e ancora oggi era impegnato nelle operazioni di assistenza ai cittadini. La sua morte improvvisa rattrista profondamente, il suo impegno e la sua volontà di essere vicino ai suoi concittadini lasciano un segno indelebile. Alla famiglia e a tutti i collaboratori e volontari vicini a Pontillo, vanno le mie più sentite condoglianze». Ultimo aggiornamento: 20:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il senso del Papa al Messaggero

Colloquio di Virman Cusenza e Alvaro Moretti