Incidente frontale tra auto sulla Triestina: muoiono un'intera famiglia di Jesolo e una ragazza di Mestre

Scontro frontale tra due auto all'una di notte: il bilancio è tragico

Schianto frontale tra auto sulla Triestina: quattro persone morte e una gravemente ferita
3 Minuti di Lettura
Lunedì 8 Novembre 2021, 08:53 - Ultimo aggiornamento: 18:38

Incidente mortale questa notte sulla Triestina SS 14, nel comune di Quarto d'Altino. Uno schianto frontale fra due auto, intorno all'una di notte, ha dato un esito tragico: quattro persone sono morte (sono tre donne e un uomo). Si tratta di tre componenti di una famiglia di Jesolo che viaggiavano sulla prima vettura e di una giovane di Mestre che era alla guida della seconda. Sul posto i carabinieri, il 118 e i vigili del fuoco. Dopo il primo impatto fra le due vetture, ne è sopraggiunta una terza, con a bordo due persone, che ha tamponato le auto incidentate. I due a bordo sono stati ricoverati sotto choc ma non presentano gravi ferite.

Le vittime

Si tratta di Tatiana Celina Ciobanu, 40 anni, che si trovava alla guida di una delle vetture coinvolte; del marito Franisc Marita Ciobanu, di 45 anni e della figlia Diana Francesca Ciobanu, di 21 anni. I tre, di origine romena, vivevano da molti anni a Jesolo (Venezia), assieme a un secondo figlio maschio della coppia, che non era in auto. La quarta vittima è Jyotika Piaser, 29 anni, di origine indiana residente a Mestre, che si trovava alla guida del secondo veicolo. A bordo della terza vettura coinvolta si trovavano un uomo di 65 anni di Treviso, con la compagna di 62 anni, di Mestre. Sono stati medicati e dimessi dopo una visita al Pronto soccorso: hanno tamponato le auto delle vittime non avendole viste, in quanto si trovavano in un tratto non illuminato. 

 

Dove è successo l'incidente

L'impatto violentissimo tra le due auto è avvenuto nel comune di Quarto d'Altino, all'altezza dello svincolo di Portegrandi. Si tratta di una strada molto trafficata, soprattutto nelle ore notturne, da parte di giovani che si recano a Jesolo per trascorrere la serata. I pompieri arrivati da Mestre con tre squadre, hanno messo in sicurezza le due auto coinvolte nel primo scontro, tra cui una rovesciata finita nel fossato ed estratto gli occupanti. Purtroppo nonostante i tentativi di rianimazione il medico del Suem ha dovuto dichiarare la morte di tre persone, che viaggiano a bordo di una vettura: due donne e un uomo e la morte dell’altra conducente. Durante le operazioni di soccorso e recupero dei mezzi la strada è rimasta chiusa. I carabinieri ha deviato il traffico ed eseguito i rilievi del sinistro. Le operazioni di soccorso dei vigili del fuoco sono terminate alle 4.

A perdere la vita due coniugi romeni in una delle due macchine insieme alla figlia 21enne e una ragazza indiana 29 anni, al volante dell'altra utilitaria distrutta nell'impatto. I carabinieri sono tuttora impegnati a ricostruire la dinamica dell'incidente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA