Alpino donna suicida in caserma a 30 anni: si è impiccata nella sua camera

Lunedì 16 Settembre 2019
La Caserma Salsa del Settimo Reggimento Alpini a Belluno

BELLUNO - Era rimasta in caserma ieri, giornata festiva, quando quel luogo si svuota mettendo una tristezza infinita. Nel pomeriggio ha deciso di farla finita. È stata trovata dai colleghi al loro rientro: T.R., alpina trentenne, di origini veronesi, era morta nel suo alloggio, nella caserma Salsa. La soldatessa trentenne, già in servizio per 4 anni come fuciliere a Orcenigo in Friuli, aveva deciso di farla finita impiccandosi in camera.

Foggia, choc in caserma: carabiniere si spara alla testa durante il servizio

Secondo i primi accertamenti, la giovane si sarebbe tolta la vita nella sua camera, impiccandosi. La scoperta del corpo - riferisce "Il Gazzettino" - è stata fatta dai colleghi, al loro rientro in caserma. Nonostante il veloce intervento del Suem 118, i medici non hanno potuto che costatarne il decesso. I rilievi sono stati effettuati dai carabinieri del comando di Belluno. Al momento nella vicenda sembra escluso il coinvolgimento di terzi.
 

Ultimo aggiornamento: 14:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma