Spadafora: «Giusto ripartire con la Coppa Italia»

Venerdì 29 Maggio 2020
Spadafora, dopo una giornata intensa. L'ennesima. «La preoccupazione continua ad esserci ed è la stessa preoccupazione che ci ha portato ad un senso di responsabilità che altri hanno chiamato indecisione o voglia di andare contro il calcio, ma era semplicemente e doverosamente un atto di responsabilità del Governi nel momento in cui eravamo in un momento di difficoltà. Oggi che tutto il Paese riparte è bene che lo sport e il calcio siano il simbolo di questa ripartenza, è bene che si cominci dalla Coppa Italia e mi fa piacere che abbiamo accettato il mio auspicio perché saranno tre belle partite che vedremo sulla Rai e il 17 saranno i 50 da una bellissima partita semifinale dei Mondiali, Italia-Germania ed ha anche un valore simbolico, speriamo bello, il 17 giugno poter essere all'Olimpico per questa finale di Coppa Italia». Lo ha detto il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora a Tg2 Post sulla ripartenza del calcio italiano. «Oggi il calcio riparte perché siamo in sicurezza e ce lo possiamo consentire ma dobbiamo fare attenzione perché non siamo ancora del tutto fuori da questa emergenza sanitaria», ha aggiunto il ministro. Ultimo aggiornamento: 21:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA