Paura di volare? In aeroporto arrivano i cani antistress

Martedì 21 Gennaio 2020
Foto: Southampton Airport

Paura di volare? Ci pensa una affettuosa banda di cani a fartela passare. O almeno a provarci. Succede in sempre più aeroporti nel mondo: dagli Usa, dove la tendenza ha preso piede già da qualche anno (a San Francisco, Douglas, Los Angeles e molti altri scali) all'Inghilterra. Qui, dopo la capofila Aberdeen, è il turno di Southampton, dove è appena stata creata una base semipermanente per questi singolari antistress a quattro zampe.

LEGGI ANCHE Guerra a jet lag e paura di volare: a Fiumicino arrivano due vasche di deprivazione sensoriale

A occuparsi di loro, portandoli in giro nell'area degli arrivi come in quella delle partenza, ci pensa un gruppo di volontari. La "canine crew", come viene definita sul sito dello scalo britannico, è di pattuglia una volta a settimana e il suo compito è lasciarsi accarezzare dai passeggeri più ansiosi in cerca di distrazione, restituendo loro le coccole.

La squadra pelosa è più che competente: si tratta di cani addestrati per la cosiddetta "dog therapy" e oltre a dare sollievo ai passeggeri (ma anche allo staff aeroportuale) sono in grado di fornire assistenza anche a chi soffre di disabilità nascoste, ovvero non immediatamente riconoscibili dagli altri. 

In Italia siamo ancora indietro, ma qualcosa è stato fatto: l'aeroporto Colombo di Genova, così come quelli milanesi di Linate e Malpensa hanno avviato sperimentazioni.

Ultimo aggiornamento: 14:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA