Rieti, «Mi avete rubato i soldi»: straniero di colore
semina il panico alla Poste di via Garibaldi
Le foto

Lunedì 12 Gennaio 2015
3

RIETI - Attimi di panico, intorno alle 17, nell'ufficio centrale di Poste Italiane, in via Garibaldi. Un cittadino straniero, di colore, ha iniziato a discutere animatamente con alcuni dipendenti allo sportello. Lo straniero non parlava bene l'italiano e nessuno, allo sportello, parlava l'inglese.

Ne è scaturito un malinteso, con il giovane straniero che ha iniziato ad accusare i dipendenti delle Poste di avergli «rubato» dei soldi con l'operazione che stava effettuando. In pochi minuti, lo straniero ha poi dato fuori di testa, colpendo a pugni i Pos e gettando a terra i contenitori di informazioni pubblicitarie presenti nell'ufficio.

I dipendenti delle Poste hanno quindi allertato il 113 e in pochi minuti, in via Garibaldi, si sono concentrate tre pattuglie della Municipale, una della Volante e anche una gazzella dei carabinieri.

Il giovane è stato fermato, portato nella stanza del direttore per essere calmato. Identificato, è stato infine denunciato per minacce e interruzione di pubblico servizio.

Ultimo aggiornamento: 20:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma