Giovane si uccide lanciandosi sotto il treno. Sospesa la circolazione sulla ferrovia Roma-Viterbo

Venerdì 10 Gennaio 2020
Riattivata la circolazione sulla linea ferroviaria Roma-Viterbo, poco dopo le ore 11,15. I treni erano stati bloccati perché un ragazzo di 24 anni si è ucciso, investito da un treno sulla linea ferroviaria FL3 Roma-Viterbo, prima della stazione di Oriolo Romano. Sul posto gli agenti della Polfer, che propendono al momento per un suicidio. Dei testimoni avrebbero visto il ragazzo lanciarsi all'arrivo del treno. Ancora da chiarire il motivo del gesto.

Il giovane è stato investito da un convoglio in servizio sulla linea Roma Viterbo, tra le stazioni di Sutri-Capranica e Oriolo Romano. Dalle 7.20 il traffico è sospeso tra Bracciano e Capranica su disposizione dell'autorità giudiziaria, che sta facendo accertamenti sulle cause dell'investimento.

Sulla tratta le Ferrovie dello Stato hanno attivato un servizio di bus sostitutivo
  Ultimo aggiornamento: 16:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Divisioni a due cifre: ricordate? Incubo per studenti (e genitori)

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma